Cronaca
A GOLFERENZO

Tenta gesto estremo, 40enne salvata dai Carabinieri

Il pronto intervento dei militari ha scongiurato il peggio. La donna è stata ricoverata in ospedale a Voghera.

Tenta gesto estremo, 40enne salvata dai Carabinieri
Cronaca Oltrepò, 22 Marzo 2020 ore 12:28

Una 40enne tenta il suicidio ingoiando psicofarmaci, salvata in extremis dal pronto intervento dei carabinieri.

Salvata dai Carabinieri

Nella giornata di sabato 21 marzo 2020, intorno alle 16.30, i militari della Stazione di Santa Maria della Versa (PV) sono intervenuti a Golferenzo, per un gesto estremo.

Una donna 40enne, aveva mandato alcuni messaggi telefonici dal tenore preoccupante ai propri congiunti e familiari, nei quali manifestava intenzione suicide. I familiari, preoccupatisi dato il periodo depressivo per vicissitudini affettive passato dalla donna, non riuscendo a contattarla telefonicamente hanno richiesto l’intervento dell’Arma a mezzo del servizio di emergenza 112.

L'intervento dei militari

La pattuglia della Stazione di Santa Maria della Versa, immediatamente attivata, è giunta in poco tempo presso l’abitazione della donna, prima ancora dell’arrivo del 118. I militari, resisi conto della gravità e non avendo risposte dall’abitazione dove sapevano trovarsi la donna, hanno sfondato la porta di ingresso accedendo all’immobile.

Portata in ospedale

Una volta all’interno hanno trovato la donna stesa sul letto, in stato di incoscienza. Di fianco al suo corpo immobile vi erano alcuni blister di psicofarmaci. I militari hanno immediatamente provveduto a soccorrerla, facendola tornare cosciente in attesa dell’arrivo del personale medico. I sanitari una volta giunti sul posto l'hanno trasportata presso il pronto soccorso dell’ospedale di Voghera in codice giallo, dove è tuttora ricoverata per l’ingestione di psicofarmaci.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter