Spaccio stupefacenti da Piacenza verso Lodi, Pavia e Varese

Tra le sostanze sequestrate marijuana, hashish, cocaina, eroina e la nuova 'Purple drank'.

Spaccio stupefacenti da Piacenza verso Lodi, Pavia e Varese
25 Aprile 2018 ore 08:47

Spaccio stupefacenti in partenza da Piacenza verso le province di Lodi, Pavia e Varese.

Spaccio stupefacenti

Carabinieri e Guardia di Finanza dei comandi provinciali di Piacenza hanno messo fine ad un vasto giro di spaccio che aveva centro nel capoluogo emiliano ma che arrivava fino in Lombardia, e in particolare nelle province di Lodi, Pavia e Varese. Lo smercio riguardava le tipologie tradizionali di droga, quali marijuana, hashish, cocaina ed eroina, ma anche la nuova sostanza psicoattiva denominata ‘Purple Drank’.

Base logistica a Piacenza

La maxi operazione antidroga ha permesso di localizzare la base logistica all’interno di un appartamento di Piacenza, protetto con delle telecamere di sorveglianza a circuito interno per prevenire l’arrivo delle forze dell’ordine. Qui sono state sequestrate oltre alla droga anche tre pistole clandestine.

11 arresti e 13 persone denunciate

Nel mirino degli inquirenti sono finite 24 persone con l’accusa di spaccio continuato in concorso. Di queste 11 sono state arrestate in flagranza di reato. Le altre 13 persone sono state denunciate. Al centro delle indagini 10 italiani provenienti da Mazara del Vallo (Trapani) e dalla provincia di Napoli. Con loro collaboravano 14 extracomunitari, prevalentemente marocchini, che si occupavano del rifornimento di qualsiasi sostanza richiesta sul mercato.

Operazione “Kraken”

L’indagine, denominata “Kraken”, è iniziata nel settembre 2016 e ha portato al sequestro di 400 grammi tra marijuana e hashish, 200 grammi tra cocaina e eroina, circa 5mila euro in contanti e oro, un’auto usata per lo spaccio e una serra per la coltivazione della marjuana. Durante l’operazione sono stati segnalati anche un centinaio di assuntori.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia