Menu
Cerca
Mortara

Si addormenta sul treno e si rifiuta di scendere terminata la corsa, poi tira un calcio a un carabiniere

L'uomo, un salvadoregno di 33 anni, una volta bloccato è stato arrestato.

Si addormenta sul treno e si rifiuta di scendere terminata la corsa, poi tira un calcio a un carabiniere
Cronaca Lomellina, 24 Gennaio 2021 ore 14:29

Mortara: non vuole scendere dal treno arrivato a destinazione e aggredisce i Carabinieri, arrestato un pregiudicato salvadoregno.

Si rifiuta di scendere dal treno

Verso le 00.30 di questa notte un capotreno ha richiesto l’intervento delle Forze dell’Ordine a causa del comportamento di B.A.R.D. un pregiudicato salvadoregno 33enne, domiciliato a Mortara che, addormentatosi sul treno che doveva fare rientro al deposito, si era rifiutato di scendere dal convoglio poiché voleva continuare a dormire nella carrozza.

Il calcio al carabiniere

Una pattuglia della Stazione Carabinieri di Mortara, raggiunto il treno, ha tentato di identificare e convincere l’uomo a scendere ma questo, alterato anche dallo stato di ebbrezza, si è rifiutato. Non contento ha aggredito con un calcio diretto al torace uno dei militari che è riuscito a parare il colpo senza riportare lesioni.

Arrestato

Il salvadoregno a quel punto si è scagliato anche contro l’altro carabiniere. Non senza difficoltà, i due militari sono riusciti a bloccare l’uomo che è stato tratto in arresto per resistenza e violenza a pubblico ufficiale e successivamente tradotto, su disposizione dell’A.G. pavese, agli arresti domiciliari presso la sua abitazione, fino all’udienza con rito direttissimo che avrà luogo domani, 25 gennaio 2021.

Condividi