SPACCIO STUPEFACENTI

Serra di marijuana a Gropello Cairoli: padre e figlio trovati con 49 piante in casa

Entrambi sono stati denunciati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Serra di marijuana a Gropello Cairoli: padre e figlio trovati con 49 piante in casa
Lomellina, 22 Aprile 2020 ore 12:37

Scoperta serra di marijuana a Gropello Cairoli: padre e figlio coltivavano in casa 49 piante. Denunciati entrambi.

Il controllo

Nella serata dello scorso 20 aprile, nel corso dei quotidiani controlli per il rispetto dei decreti di limitazione degli spostamenti dovuti all’emergenza COVID-19, i carabinieri della Stazione di Gropello Cairoli hanno controllato in una via del paese un’autovettura Mistubishi Pajero, ferma con a bordo tre persone, una ragazza ventunenne residente a Zerbolò e due ragazzi ventitreenni residenti a Gropello, tutti e tre pregiudicati.

Arriva il pusher

Mentre i militari stavano ripartendo dopo aver elevato ai giovani le sanzioni amministrative per il non rispetto dei decreti sopra menzionati, non avendo fornito alcun giustificato motivo sulla loro presenza fuori dalle proprie abitazioni, i tre sono stati raggiunti da un trentunenne del posto con precedenti di polizia. Il controllo immediato fatto anche a quest’ultimo ha portato al rinvenimento nelle sue tasche di un involucro contenente marijuana oltre a varie banconote di piccolo taglio.

Essendosi immediatamente delineata una probabile situazione di spaccio i carabinieri hanno proceduto quindi ad una perquisizione nell’abitazione di quest’ultimo.

La serra in casa

Appena entrati, i militari sono stati investiti subito da un odore fortissimo di marijuana e, nonostante le rimostranze del padre del trentunenne, un cinquantacinquenne anch’esso con precedenti di polizia, hanno potuto scoprire nella casa una vera e propria serra per la coltivazione di marijuana completa di lampade, ventilatori e aspirazione. Nel complesso sono rinvenute quarantanove piante di marijuana di altezza varia, 500 grammi della predetta sostanza già preparata e suddivisa in dosi, 480 euro in piccoli tagli, provento di attività illecita, e numeroso materiale destinato alla coltivazione della marijuana e al confezionamento dello stupefacente. I due sono stati pertanto denunciati in stato di libertà per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Pavia e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Prima Pavia (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia