Scoperta maxi evasione fiscale nell’edilizia pavese

Le fiamme gialle hanno sequestrato beni immobili e denaro per circa 40mila euro. 

Scoperta maxi evasione fiscale nell’edilizia pavese
Pavia, 21 Novembre 2019 ore 10:04

Scoperta maxi evasione fiscale nell’edilizia: sequestrat0 beni immobili e denaro per circa 40mila euro.

Società completamente in nero

I militari del Comando Provinciale di Pavia, a conclusione di un’attività di polizia economico- finanziaria, hanno scoperto una società completamente sconosciuta al fisco operante su tutto il territorio regionale nel settore dell’edilizia.
L’attività ha permesso di richiedere ed ottenere, da parte della Procura della Repubblica di Pavia al GIP competente, il sequestro preventivo di denaro contante ed immobili nella disponibilità degli amministratori della società per circa 400.000 euro.

La ricostruzione delle fiamme gialle

I finanzieri, dopo aver analizzato l’esigua documentazione contabile rinvenuta, hanno effettuato il riesame dei conti della società e ricostruito tutti i rapporti commerciali tenuti dalla stessa.
Approfondendo poi ogni singola operazione di compravendita ed incrociando i dati in proprio possesso, le Fiamme Gialle hanno ricostruito l’intero ciclo aziendale.
Inoltre, grazie agli accertamenti operati sui conti correnti della società e dei rappresentanti legali, si è accertato come tutte le operazioni commerciali, effettuate dal 2014 al 2018, siano avvenute “in nero” ovvero nascondendo al fisco i redditi conseguiti.

Le attività eseguite dalla Guardia di Finanza hanno consentito così di ricostruire un consistente giro d’affari, ottenuto anche attraverso l’utilizzo di indebite compensazioni di crediti tributari inesistenti compensando, per esempio, alcune imposte regionali ed i contributi INPS ed INAIL utilizzando dei crediti del tutto inventati.

guardia di finanzia

Denunciate due persone

Le attività hanno consentito dunque di denunciare due soggetti per omessa dichiarazione, occultamento e distruzione di scritture contabili oltre che per l’utilizzo indebito di crediti tributari. L’operazione delle Fiamme Gialle pavesi si colloca in un ampio dispositivo di controllo economico del territorio svolto su tutta la provincia, nell’ambito del quale viene garantita un’attenzione particolare ai fenomeni dell’evasione e dell’elusione fiscale, consentendo l’individuazione di chi utilizza fatture false e contribuisce ad inquinare il mercato legale a discapito dei contribuenti onesti.

LEGGI ANCHE>> Non paga le tasse per non licenziare i dipendenti: assolto

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia