Scambi sospetti davanti all’asilo: arrestati con più dosi di cocaina

Uno dei due denunciato anche per due violazioni in materia di armi.

Scambi sospetti davanti all’asilo: arrestati con più dosi di cocaina
Lomellina, 30 Ottobre 2019 ore 12:11

Scambi sospetti davanti all’asilo: arrestati con più dosi di cocaina. Uno dei due denunciato anche per due violazioni in materia di armi.

Scambi sospetti davanti all’asilo

I carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Vigevano hanno arrestato ieri pomeriggio per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio C.G., sessantaquattrenne operaio, nato a Napoli e residente a Tromello (PV), incensurato e L.G., cinquantaseienne operaio, nato a Pieve San Rocco (PD) e residente a Vespolate (NO), gravato da precedenti di polizia.

Il fatto è avvenuto ieri 29 ottobre 2019 a Mortara, nei pressi del parcheggio dell’asilo Vittoria quando, durante un servizio esterno dei carabinieri della Sezione, uno dei militari ha notato C.G. cedere furtivamente alcuni oggetti a L.G.

La cocaina

Nella perquisizione personale che è seguita, sono stati rinvenuti 5 grammi di cocaina suddivisa in nove dosi cellophanate, occultati all’interno di un pacchetto di sigarette di L.G. La perquisizione è stata quindi estesa alle autovetture dei due. In quella di C.G., una mini cooper, è stata trovata un’ulteriore dose di mezzo grammo di cocaina con analogo confezionamento, un bilancino di precisione e una pistola scacciacani priva di tappo rosso, comprensiva di munizionamento.

Arma illegale

Successivamente è stato perquisito un secondo veicolo in uso a C.G., un BMW serie 320, che ha consentito il rinvenimento di un ulteriore grammo di cocaina, suddiviso in due dosi cellophanate. Perquisita anche la sua abitazione, dove è stata rinvenuta un’arma illegalmente detenuta. Per le due armi lo stesso è stato denunciato per detenzione illegale di armi e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Gli arrestati, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, hanno trascorso la notte nelle camere di sicurezza della Compagnia carabinieri di Vigevano in attesa del rito per direttissima.

LEGGI ANCHE>> Studente esplode petardo a scuola: bidello 43enne in ospedale

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia