Cronaca
Stretta sulla movida

Salice Terme: intervento straordinario dei Carabinieri contro l'abuso di bevande alcoliche

Posti di blocco, controllo dei locali della zona e infine l'arresto di un 32enne sfuggito agli accertamenti delle autorità

Salice Terme: intervento straordinario dei Carabinieri contro l'abuso di bevande alcoliche
Cronaca Voghera, 05 Luglio 2022 ore 11:27

Servizio straordinario di controllo del territorio per i Carabinieri di Voghera venerdì 1 luglio 2022. Lo scopo è cercare di contenere la crescente diffusione dell'uso di bevande alcoliche tra le nuove generazioni. A preoccupare è l'abbassamento dell'età di inizio di assunzione degli alcolici.

Il fenomeno del binge drinking

Negli ultimi anni si è diffuso sempre di più il fenomeno del “binge drinking”, il consumo di più bevande alcoliche in un’unica occasione allo scopo di alterare lo stato psico-fisico fino allo stordimento. Gravissime le conseguenze come l'intossicazione.

A preoccupare è l'abbassamento dell'età di inizio di assunzione degli alcolici.  Per questo, in concomitanza con la stagione estiva, il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri ha impartito delle disposizioni e nella località di Salice Terme i Carabinieri sono intervenuti straordinariamente.

I controlli delle autorità

Le autorità di Voghera hanno eseguito dei posti di blocco lungo le principali strade della località con il controllo di un centinaio di persone sanzionandone 14 sanzionate per guida in stato di ebbrezza alcolica.

Con il supporto del NAS di Cremona hanno poi controllato numerosi locali e posti di ritrovo per giovani, al fine di verificare il rispetto delle norme per l’esercizio di somministrazione di bevande al pubblico. In questo contesto le sanzioni amministrative hanno raggiunto un totale di 6mila euro.

L'arresto di un cittadino per fuga e aggressione

Il servizio si è concluso con l’arresto di un cittadino straniero, E. H. Si tratta di un 32enne residente in provincia di Alessandria, che mentre rincasava a bordo della propria auto, tentava di sfuggire al dispositivo di controllo.

I militari hanno dunque inseguito l'uomo fino a Tortona dove il veicolo è andato a sbattere contro un portone in legno di una proprietà privata. Il conducente è sceso incolume dal veicolo e ha opposto resistenza ai Carabinieri che ha minacciato prima di essere immobilizzato e arrestato.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter