Richiamato lotto di pentole. Il ministero: “Rischio chimico”

A seguito di test di laboratorio le pentole sono risultate non conformi alla normativa sui materiali a contatto con gli alimenti.

Richiamato lotto di pentole. Il ministero: “Rischio chimico”
Pavia, 30 Novembre 2018 ore 12:21

Il Ministero della salute, oggi ha pubblicato sul sito nella pagina dedicata alle allerte alimentari nella sezione “Avvisi di sicurezza”, il richiamo di un lotto di pentole Tris Caldaie “Marte” a marchio Home e distribuite dall’azienda veneta Pengo Spa.

Il motivo del richiamo

Il motivo del richiamo è perché a seguito di test di laboratorio le pentole sono risultate non conformi alla normativa sui materiali a contatto con gli alimenti, in particolare è stato rilevato il superamento dei limiti per il parametro della migrazione globale (ovvero la quantità di sostanze non volatili che migrano dal materiale a un liquido che simula la capacità estrattiva dell’alimento). L’avviso è stato pubblicato anche dai supermercati Gros Cidac.

Il lotto

Nello specifico si tratta del lotto identificato dal numero 2501/18 che comprende tre pentole da 20 cm, 24 cm e 28 cm di diametro, in alluminio con rivestimento antiaderente (EAN 8003512811682). Le pentole sono state prodotte da Mario Mugnano Srl nello stabilimento di via Medina 40, a Napoli. A scopo precauzionale, Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda di non utilizzare le pentole con il numero di lotto segnalato e restituirle al punto vendita d’acquisto. Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’azienda Pengo Spa all’indirizzo e-mail pengo@pengospa.it oppure al numero 0424 887900.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia