Ricettazione, detenzione illegale di armi e spaccio: 5 persone arrestate

Responsabili di aver allestito una ramificata rete di spaccio di stupefacenti.

Ricettazione, detenzione illegale di armi e spaccio: 5 persone arrestate
Oltrepò, 22 Novembre 2019 ore 12:26

Arrestati 5 soggetti in esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere, emessa dal Tribunale di Pavia – Ufficio del G.I.P. – dott. Pasta, per concorso in ricettazione, detenzione illegale di armi e munizionamento, detenzione e spaccio di spaccio di sostanze stupefacenti.

Ricettazione, detenzione illegale di armi e spaccio stupefacenti

Oggi, 22 novembre 2019, dalle ore 5 circa, i militari del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Stradella (PV), a conclusione di ininterrotta attività investigativa convenzionalmente denominata “Brova”, coordinata dalla Dr.ssa Camilla Repetto, Sost. Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Pavia, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione di misura cautelare della custodia in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Pavia, dott. Pasta, hanno localizzato e tratto in arresto i sottonotati catturandi:

in provincia di Pavia:

V.O., 25enne di nazionalità italiana, residente a Bosnasco (PV), celibe, nullafacente, pregiudicato;

V.S., 28enne di nazionalità italiana, residente a Lungavilla (PV), celibe, nullafacente, pregiudicato;

presso la Casa Circondariale di Pavia:

R.V., 52enne di nazionalità albanese, residente a Broni (PV), coniugato, autotrasportatore, pregiudicato, in atto ristretto per la medesima causa;

R.C., 21enne di nazionalità italiana, residente a Broni (PV), celibe, nullafacente, pregiudicato, in atto ristretto per la medesima causa;

T.D., 26enne di nazionalità albanese, domiciliato a Casanova Lonati (PV), celibe, nullafacente, incensurato, in atto ristretto per la medesima causa;

Tutti sono ritenuti responsabili, a vario titolo e in concorso tra loro, dei reati di ricettazione, detenzione illegale di armi e munizionamento, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso dell’attività investigativa, corroborata da molteplici servizi di osservazione, controllo e pedinamento, i militari hanno appurato che i citati individui avevano allestito una ramificata rete di spaccio di stupefacenti consistente in cessioni al dettaglio ad acquirenti locali, nonché a consegne di ingenti partite di droga in differenti città del nord e centro Italia, quindi cedendo complessivi kg 3,5 di cocaina e kg. 2,25 di marijuana.

L’attività di indagine

L’intera attività, avviata nel mese di novembre 2018 e condotta dal personale dell’Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Stradella (PV), ha consentito complessivamente di:

– documentare 86 episodi di spaccio di sostanze stupefacenti;
– trarre in arresto 7 soggetti per detenzione fini spaccio di stupefacenti, ricettazione, detenzione illegale arma comune da sparo e munizionamento;
– rinvenire e sequestrare 2 pistole, di cui una provento di furto e l’altra non censita in banca dati, nonché munizionamento di vario calibro, tutto abusivamente detenuto;
– rinvenire e sequestrare sostanze stupefacente per complessivi kg. 2,017 di cocaina e kg. 1,982 di marijuana, con valore di mercato pari a 150.000,00 euro circa;
– rinvenire e sequestrare denaro contante per 13.430 euro, sicuro provento dell’attività di spaccio, nonché bilancini di precisione e diverso materiale per il confezionamento.

Gli arrestati, al termine delle formalità, sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Pavia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

LEGGI ANCHE>> Auto fuori strada sulla SP412 tra Villanterio e Valera Fratta FOTO

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia