Menu
Cerca

Rave party clandestino in Piemonte, denunciati 23 giovani

Hanno tutti tra i 19 e i 39 anni. Il reato è quello di invasione di terreni. 

Rave party clandestino in Piemonte, denunciati 23 giovani
Cronaca Lomellina, 14 Giugno 2019 ore 12:37

Rave party clandestino in Piemonte, denunciati 23 giovani per invasione di terreni. Hanno tra i 19 e i 39 anni.

Interruzione di servizio pubblico

Qualche giorno fa i carabinieri della Stazione di Mortara (PV) avevano già denunciato in stato di libertà per il reato “d’interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di un servizio di pubblica necessità” 9 giovani di età compresa tra i sedici e i ventitrè anni, provenienti da città lombarde e piemontesi, e un trentanovenne di Cremona. La sera dell’8 giugno scorso, presso il binario 3 della stazione ferroviaria di Mortara (PV), all’interno del vagone ferroviario della linea Mortara-Alessandria, erano stati trovati privi di biglietto e intenti a fumare, creando disturbo e ritardando la corsa, mentre si stavano recando al rave party che si è tenuto lo scorso weekend nell’area boschiva isolata sulle sponde del Po a Frassineto (VC).

LEGGI ANCHE: Vogliono andare al rave party in treno, ma non hanno il biglietto: convoglio bloccato

Altre 23 denunce

ieri i carabinieri di Candia Lomellina, a conclusione  di alcuni accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà per il reato d’invasione di terreni in concorso altre ventitré persone. Tutti giovani compresi tra i diciannove e i trentanove anni di età che sono stati sorpresi nell’ambito della giurisdizione della Stazione di Candia Lomellina, mentre si stavano allontanando dall’evento danzante clandestino avvenuto sempre a Frassineto, ma nei giorni del 18 e 19 maggio scorsi, dopo avervi partecipato. I giovani, provenivano soprattutto da Lombardia e Piemonte, con anche qualche residente del Veneto e della Toscana.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli