Rapina, truffa, furto aggravato e spaccio, tre persone arrestate

Nel pomeriggio di ieri predisposti controlli straordinari da parte dei Carabinieri di Sradella, Broni e Chignolo Po.

Rapina, truffa, furto aggravato e spaccio, tre persone arrestate
Oltrepò, 19 Maggio 2018 ore 13:30

Rapina, truffa, furto aggravato e spaccio: tre persone arrestate nel pomeriggio di ieri.

Rapina, truffa, furto aggravato e spaccio

Durante le ore pomeridiane di ieri 18 maggio 2018, i militari delle Stazioni Carabinieri di Stradella, Broni e Chignolo Po (PV), nel corso di predisposti controlli straordinari effettuati nell’ambito territoriale della Compagnia Carabinieri di Stradella, hanno rintracciato e tratto in arresto tre persone.

Reato di truffa

O.R., 49enne, residente a Stradella, celibe, nullafacente, tossicodipendente, pregiudicato è stato arrestato in esecuzione a un provvedimento di cattura emesso dal Tribunale di Torino per il reato di truffa. Il fatto è stato commesso nella provincia di Torino nell’anno 2011. L’arrestato dovrà espiare la pena di 1 anno, 6 mesi e 20 giorni di reclusione, con multa di 540 euro.

Rapina e detenzione di sostanza stupefacente

Per il reato di rapina e detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio è stato arrestato, P.A., 47enne, residente a Milano, domiciliato presso la Comunità Terapeutica “Gandina” di Pieve Porto Morone (PV), celibe e pregiudicato. L’ordine di carcerazione è stato emesso dal Tribunale di Milano per reati commessi nel comune di Milano nell’anno 2013. Per tali reati dovrà scontare la pena di 9 anni e 10 mesi di reclusione.

Furto aggravato

Una donna 28enne di nazionalità romena, residente a Stradella, ma di fatto domiciliata a Broni (PV), coniugata, nulla facente, pregiudicata, è stata arrestata in esecuzione a un provvedimento di cattura emesso dal Tribunale di Genova. S.F.A. deve rispondere dei reati di furto aggravato in concorso. Reati commessi a Genova negli anni 2009 e 2010. Dovrà scontare una pena residua di 3 mesi e 28 giorni di reclusione.

Tutti gli arrestati, al termine delle previste formalità, sono stati rispettivamente tradotti, i due uomini presso la Casa Circondariale di Pavia e la donna presso il carcere di Vigevano.

LEGGI ANCHE Evaso dal carcere di Bollate arrestato a Vigevano oppure TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia