Rapina, truffa, furto aggravato e spaccio, tre persone arrestate

Nel pomeriggio di ieri predisposti controlli straordinari da parte dei Carabinieri di Sradella, Broni e Chignolo Po.

Rapina, truffa, furto aggravato e spaccio, tre persone arrestate
Oltrepò, 19 Maggio 2018 ore 13:30

Rapina, truffa, furto aggravato e spaccio: tre persone arrestate nel pomeriggio di ieri.

Rapina, truffa, furto aggravato e spaccio

Durante le ore pomeridiane di ieri 18 maggio 2018, i militari delle Stazioni Carabinieri di Stradella, Broni e Chignolo Po (PV), nel corso di predisposti controlli straordinari effettuati nell’ambito territoriale della Compagnia Carabinieri di Stradella, hanno rintracciato e tratto in arresto tre persone.

Reato di truffa

O.R., 49enne, residente a Stradella, celibe, nullafacente, tossicodipendente, pregiudicato è stato arrestato in esecuzione a un provvedimento di cattura emesso dal Tribunale di Torino per il reato di truffa. Il fatto è stato commesso nella provincia di Torino nell’anno 2011. L’arrestato dovrà espiare la pena di 1 anno, 6 mesi e 20 giorni di reclusione, con multa di 540 euro.

Rapina e detenzione di sostanza stupefacente

Per il reato di rapina e detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio è stato arrestato, P.A., 47enne, residente a Milano, domiciliato presso la Comunità Terapeutica “Gandina” di Pieve Porto Morone (PV), celibe e pregiudicato. L’ordine di carcerazione è stato emesso dal Tribunale di Milano per reati commessi nel comune di Milano nell’anno 2013. Per tali reati dovrà scontare la pena di 9 anni e 10 mesi di reclusione.

Furto aggravato

Una donna 28enne di nazionalità romena, residente a Stradella, ma di fatto domiciliata a Broni (PV), coniugata, nulla facente, pregiudicata, è stata arrestata in esecuzione a un provvedimento di cattura emesso dal Tribunale di Genova. S.F.A. deve rispondere dei reati di furto aggravato in concorso. Reati commessi a Genova negli anni 2009 e 2010. Dovrà scontare una pena residua di 3 mesi e 28 giorni di reclusione.

Tutti gli arrestati, al termine delle previste formalità, sono stati rispettivamente tradotti, i due uomini presso la Casa Circondariale di Pavia e la donna presso il carcere di Vigevano.

LEGGI ANCHE Evaso dal carcere di Bollate arrestato a Vigevano oppure TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia