Raid in un allevamento: ignoti giustiziano sei vacche e sversano tutto il latte

Ad aggiungere un elemento di crudeltà, il fatto che quattro delle sei mucche fossero gravide.

Raid in un allevamento: ignoti giustiziano sei vacche e sversano tutto il latte
Pavia, 01 Marzo 2019 ore 11:06

Incredibile raid in un allevamento nel Bresciano nella notte tra martedì 26 e mercoledì 27 febbraio 2019: ignoti giustiziano sei vacche, quattro delle quali gravide, e sversano tutto il latte.

Raid in un allevamento nel Bresciano

Se da giorni il tema del late e delle quote difese dagli allevatori sardi tiene banco nelle cronache nazionali, lo sversamento avvenuto a Zurlengo di Pompiano, al confine con la Provincia di Cremona, nella notte tra martedì 26 e mercoledì 27 febbraio sembra di tutt’altro stampo. Anche perché il raid compiuto da ignoti all’interno di un’azienda agricola sembra una vera e propria esecuzione.

I fatti

Come riporta BresciaSettegiorni.it, a Zurlengo di Pompiano nella notte è avvenuto un raid in un allevamento durante il quale sono state uccise, con una pistola per l’abbattimento, sei vacche e sono stati aperti i rubinetti del latte, lasciato scorrere nella vasca dei liquami.

Le motivazioni

Le ragioni del gesto sono al vaglio degli inquirenti: una vendetta, un regolamento di conti, una vigliaccata, un gesto dettato dall’invidia? Si vedrà.

Ad aggiungere un elemento di crudeltà, il fatto che quattro delle sei mucche fossero gravide. Un gesto terribile e spregevole, che ha lasciato a bocca aperta l’intera comunità che ancora stenta a credere che ci sia qualcuno che abbia potuto commettere un simile atto e si spera che il colpevole venga presto acciuffato e adeguatamente punito.

LEGGI ANCHE: Benvenuto marzo 2019, inizia la primavera meteo ed è già caldo record

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia