Prostituta violentata e rapinata a Milano: arrestato tassista pavese

I carabinieri sono andati ad arrestare il 44enne a casa sua a Cura Carpignano, dove vive con la moglie.

Prostituta violentata e rapinata a Milano: arrestato tassista pavese
Pavese, 21 Maggio 2018 ore 11:57

Prostituta violentata e rapinata: arrestato tassista 44enne di Cura Carpignano.

Prostituta violentata e rapinata

Un tassista che lavora a Milano e vive nel Pavese è stato arrestato domenica all’alba con l’accusa di violenza sessuale e rapina ai danni di una prostituta che esercita nella zona di San Siro a Milano. L’uomo, un 44enne, è stato prelevato a casa e gli è stata notificata un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Tutto inizia un mese fa

La vicenda inizia circa un mese fa quando, secondo le indagini il tassista, avrebbe concordato una prestazione con una romena di circa vent’anni. Una volta appartati, alla richiesta della prostituta di utilizzare un profilattico, l’uomo l’avrebbe aggredita e costretta a un rapporto sessuale, per poi rapinarla di tutto l’incasso che aveva in borsa e scaraventarla fuori dal taxi.

Le indagini

Lei telefona ad un’amica che la raggiunge. Le due vengono notate da una pattuglia dei Carabinieri di passaggio e raccontano l’accaduto ai militari. Hanno così inizio le indagini. Nel frattempo si sparge la voce anche nell’ambiente delle prostitute della zona e alcune ragazze riconoscono il tassista come un frequentatore. Un giorno il taxi sfreccia ad alta velocità davanti alla zona dove “lavorano” le ragazze, ed una di queste riesce a trascrivere un pezzo della sua targa. La sequenza dei numeri, finisce in mano ai carabinieri, e i militari incrociandola con i dati del Comune sui taxi in servizio a Milano riescono a risalire al 44enne pavese. Che a questo punto viene riconosciuto anche in fotografia dalla prostituta romena.

I precedenti

Dalle indagini emerge che il tassista l’estate scorsa è stato sospeso dal radiotaxi dopo diverse segnalazioni di comportamenti scorretti da parte di clienti, si è dimesso e da allora lavora tramite un’app. Dieci anni fa, a Pavia, era stato denunciato dalla squadra mobile per una violenza sessuale aggravata a una prostituta, commessa spacciandosi per poliziotto, episodio per il quale però non risultano condanne. A questo punto, il 44 enne è stato arrestato per la violenza, ma i militari continuano a indagare, per capire se ne abbia commesse delle altre.

LEGGI ANCHE Guida senza patente e sotto effetto di sostanze stupefacenti: denunciato oppure TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia