Politica

Prolungamento Tangenziale da San Martino a Bressana, voto unanime in consiglio regionale

I consiglieri regionali pavesi: “quando la politica fa il suo mestiere il successo è di tutto un territorio e di tutti i cittadini”.

Prolungamento Tangenziale da San Martino a Bressana, voto unanime in consiglio regionale
Cronaca Pavia, 04 Dicembre 2020 ore 10:43

Voto unanime del Consiglio Regionale alla risoluzione per avviare un tavolo di confronto per il prolungamento della Tangenziale di Pavia da San Martino Siccomario a Bressana Bottarone con nuovo ponte sul Po.

Prolungamento Tangenziale da San Martino a Bressana, voto unanime in consiglio regionale

Mercoledì 2 dicembre 2020 il Consiglio regionale ha approvato con voto unanime la Risoluzione n. 42 avente per oggetto “Tavolo di confronto per la programmazione e realizzazione di infrastrutture nel sud pavese”.

“L’obiettivo della risoluzione”, spiegano i consiglieri regionali pavesi  Simone Verni (M5S Lombardia), Roberto Mura (Lega), Ruggero Invernizzi (Forza Italia) e Giuseppe Villani (PD),  “è quello di impegnare la Giunta regionale a farsi parte attiva nell’avviare quanto prima il tavolo di confronto con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, RFI, Provincia di Pavia e i Comuni per valutare tempi, modalità di intervento, ruoli/competenze e finanziamenti necessari alla programmazione e realizzazione dell’intervento di riqualificazione della Strada Provinciale ex SS n.35 “dei Giovi” nella tratta tra Bressana Bottarone e San Martino Siccomario comprensivo di un nuovo ponte sul Po, oltre che la realizzazione della variante denominata variante di Cava Manara.

“Il successo è di tutto il territorio e di tutti i cittadini”

“La risoluzione è stata fortemente condivisa e sostenuta con convinzione dai quattro Consiglieri regionali pavesi partiti e il Consiglio regionale ha colto il segnale dell’urgenza e dell’importanza della risoluzione, esprimendo un voto di approvazione ad unanimità. Quando il territorio esprime un’importante esigenza e la politica riesce a fare squadra per trovare una soluzione, superando le posizioni di parte, il successo è di tutto il territorio e di tutti i cittadini”, concludono i consiglieri regionali.

Carretta (Azione): “Favorevoli a infrastrutture funzionali allo sviluppo della provincia”

Il Consigliere regionale Niccolò Carretta (AZIONE) dichiara a seguito dell’approvazione della risoluzione: “Siamo e saremo sempre favorevoli quando si parla di infrastrutture fondamentali per lo sviluppo dei nostri territori. La risoluzione votata oggi (mercoledì 2 dicembre ndr) è un primo importante atto di indirizzo che la Giunta e l’assessorato dovranno saper cogliere con una chiara visione di sostenibilità. La Provincia ha assoluto bisogno di interventi e opere e la costituzione di un metodo di lavoro come quella di un tavolo di gestione può fungere da buona prassi e metodo strutturale per tutte le opere nella nostra Regione”.

“Lavorare a un miglior collegamento provincia/capoluogo”

Il Coordinatore provinciale di Azione Riccardo Casarini si dice soddisfatto e interviene anche lui sul tema: “Da anni, in tutta la provincia di Pavia, le infrastrutture stradali patiscono una scarsa manutenzione e una mancanza totale di implementazione, fattori che si traducono in disagi per i cittadini e in limiti allo sviluppo economico del territorio. Lavorare a un miglior collegamento provincia/capoluogo, capace di decongestionare i piccoli centri e  rendere più fluidi i flussi del traffico, è un bisogno di cui l’amministrazione dovrebbe farsi  carico. Accogliamo quindi con favore questo primo atto d’indirizzo, auspicando di vederne presto gli sviluppi”.

LEGGI ANCHE

Presidente Fontana: “Lombardia zona gialla dall’11 dicembre”

Vaccino Covid facoltativo. Viceministro Salute: “Se adesione bassa si valuti obbligo”

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità