Non era la prima volta

“Presto correte c’è una bomba davanti casa”, ma l’aveva fabbricata lui: denunciato

Nei guai per simulazione di reato è finito un pregiudicato di 71 anni.

“Presto correte c’è una bomba davanti casa”, ma l’aveva fabbricata lui: denunciato
Cronaca Vigevano, 21 Gennaio 2021 ore 14:38

A Vigevano denunciato un pregiudicato 71enne per simulazione di reato: ha posizionato un ordigno esplosivo davanti casa e poi ha chiamato le Forze dell’Ordine.

“Correte c’è una bomba davanti casa”

Nella tarda mattinata del 20 gennaio 2021 un pregiudicato italiano 71enne di Vigevano, allarmava le forze dell’ordine ed i Vigili del Fuoco, dichiarando che nei pressi della sua abitazione vi era un ordigno esplosivo. Immediatamente si sono recati presso la sua abitazione una pattuglia della locale Stazione Carabinieri e una autopompa dei Vigili del fuoco.

L’ordigno rudimentale e le minacce di morte

Questi ultimi giunti sul luogo hanno rinvenuto, sul vialetto di accesso dell’abitazione del richiedente, un rudimentale ordigno composto da un barattolo in vetro contenente all’interno del liquido infiammabile, nonché bulloni e 2 cartucce da caccia calibro 12, corredato da uno pezzetto di stoffa, posizionato sull’estremità come innesco.

L’anziano ha dichiarato al Comandante della Stazione che vi era un secondo ordigno esplosivo nella cassetta delle lettere. I militari, con le dovute cautele, hanno rimosso dalla cassetta una piccola bottiglia formato “mignon” con all’interno un foglio con una minaccia di morte.

L’aveva fabbricata lui

Visto che il soggetto era già conosciuto alle Forse dell’Ordine per pregresse simulazioni di reato, nel corso degli accertamenti, finalizzati a chiarire la vicenda, i militari hanno rinvenuto all’interno dell’abitazione dell’uomo, materiale dello stesso tipo di quello utilizzato per confezionare l’artigianale ordigno e per realizzare il foglio con il messaggio minatorio nonché 27 cartucce calibro 12 del medesimo tipo di quelle contenute nel citato ordigno.

Denunciato

Accompagnato presso gli uffici della Stazione Carabinieri di Vigevano, durante la permanenza in caserma l’uomo ha anche tentato arbitrariamente di allontanarsi opponendo resistenza a un militare che ha cercato di fermarlo.

Il 71enne è stato così denunciato in stato di libertà all’A.G. pavese oltre che per i reati di simulazione di reato, detenzione abusiva di munizioni e fabbricazione di ordigno esplosivo anche per resistenza a pubblico ufficiale.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli