Potenziato il controllo nell’area Vogherese: un arresto e una denuncia

A tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica e alla prevenzione di reati.

Potenziato il controllo nell’area Vogherese: un arresto e una denuncia
Voghera, 01 Agosto 2019 ore 13:53

Potenziata l’azione di controllo del territorio nell’area Vogherese: un arresto e una denuncia. In manette è finito un nigeriano 29enne. Mentre un vogherese 32enne è risultato alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Controllo del territorio

Nel quadro del potenziamento dei servizi di vigilanza, a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica e alla prevenzione di reati in genere, il Comando della Compagnia Carabinieri di Voghera ha predisposto un servizio coordinato nelle zone prossime alla Stazione ferroviaria di Voghera e Piazza San Bovo, nonché nei quartieri periferici della città. Allo scopo, sono stati impiegati 14 Carabinieri, 7 autovetture (delle Stazioni di Voghera, Casteggio, Casei Gerola, Aliquota Radiomobile di Voghera e Aliquota Operativa di Voghera) e, per la prima volta, 2 pattuglie ippomontate del 4° Reggimento Carabinieri a cavallo di Roma.

In particolar modo, nel pomeriggio e fino alle prime ore della serata di ieri, la Compagnia Carabinieri di Voghera ha comandato un servizio in cui sono stati eseguiti numerosi controlli ad extracomunitari e giovani dediti all’uso di sostanze stupefacenti. Fondamentale è stato l’utilizzo delle due pattuglie a cavallo, che hanno permesso di operare anche sui terreni agricoli e insidiosi, normalmente non accessibili, a ridosso della ferrovia.

 

Un arresto e una denuncia

Nel corso di tale attività, presso la Stazione Ferroviaria – piazzale Marconi, è stato tratto in arresto un giovane 29enne di nazionalità nigeriana I.K. trovato in possesso di 13 dosi di sostanza stupefacente tipo “marijuana” confezionate e pronte per essere smerciate, nonché di 97 euro in banconote di piccolo taglio. Dagli accertamenti dell’Arma a carico del giovane è risultata un’espulsione dal territorio nazionale effettuata nel mese di marzo 2019 e divieto di ritorno per anni 5. Il cittadino straniero, inoltre, all’atto del controllo ha tentanto anche la fuga usando violenza nei confronti dei militari operanti. È stato associato, quindi, alla Casa circondariale di Pavia in attesa del processo, per rispondere dei reati di spaccio di sostanza stupefacente, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

I Carabinieri, inoltre, hanno proceduto alla denuncia in stato di libertà con contestuale ritiro di patente di guida, di un giovane vogherese 32enne che è risultato alla guida, positivo alla sostanza stupefacente tipo “cocaina”.

LEGGI ANCHE>> Carrozzina come nascondiglio: si fingeva disabile per rubare al supermercato

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia