“Posto Occupato” l’iniziativa dedicata a tutte le donne vittime di violenza

Ogni cittadino può partecipare esponendo una sedia rossa oppure una sedia coperta da un drappo rosso.

“Posto Occupato” l’iniziativa dedicata a tutte le donne vittime di violenza
Pavia, 12 Novembre 2018 ore 13:03

Violenza sulle donne. “Posto occupato”, l’iniziativa dedicata a tutte le donne vittime di violenza e alla quale possono partecipare tutti i cittadini, dal 18 al 25 novembre, esponendo una sedia rossa oppure una sedia coperta da un drappo rosso.

Violenza sulle donne e l’iniziativa “Posto Occupato”

“POSTO OCCUPATO” è un gesto concreto di sensibilizzazione della popolazione su un tema molto delicato ed attuale qual è la violenza sulle donne. Ciascuna di esse, prima che un uomo decidesse di porre fine alla sua vita, occupava un posto a teatro, sul tram, a scuola, in metropolitana, nella società. Per cercare di focalizzare l’attenzione sul fenomeno, nel 2013 dal comune di Rometta (in provincia di Messina) è partita una campagna virale e gratuita dal nome POSTO OCCUPATO che consiste nel lasciare in ogni luogo pubblico un posto simbolicamente occupato da colei che è stata vittima di violenze e non ha potuto sedersi.

Tenere alta l’attenzione sul tema

Chiaramente la finalità è quella di tenere alta l’attenzione e impedire che il problema rimanga ovattato solo all’interno delle mura delle case e nei contesti dove le vittime lo vivono quotidianamente. L’estrema semplicità della sua realizzazione ha avuto un riscontro sorprendente in ambito nazionale. Quel posto “vuoto”, a simboleggiare chi avrebbe potuto occuparlo e non può più, ha colpito emotivamente singoli e istituzioni che da subito hanno aderito in gran numero.

L’invito alla popolazione

In provincia di Pavia, il dott. Giorgio Rubino, Medico di Medicina Generale e presidente dell’Associazione Medici di Famiglia Vigevano e Lomellina, ha deciso di sposare la causa nata nel comune di Rometta ottenendo subito l’appoggio ed il patrocinio di numerose istituzioni e associazioni tra cui ASST di Pavia, ATS di Pavia, l’associazione di volontariato Con-Tatto, l’Amministrazione Comunale e la Diocesi di Vigevano. L’invito rivolto alla popolazione consiste nell’esporre una sedia rossa oppure una sedia coperta da un drappo rosso con il volantino.
L’iniziativa può essere promossa da ogni cittadino nella settimana dal 18 al 25 novembre e può essere seguita su Facebook (Posto Occupato) o scrivendo a info@postoccupato.org .

Le vittime di violenza

Dal 2000 ad oggi le donne vittime di omicidio volontario nel nostro Paese sono state tremila. Ad uccidere sono stati, nella quasi totalità dei casi, mariti, compagni o ex, incapaci di accettare la fine della relazione o la volontà della ex compagna di volersi ricostruire una vita al di fuori della coppia.

La Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne è stata istituita dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1999 per ricordare a tutti che si tratta di una tra le violazioni dei diritti umani più diffuse al mondo, visto che subisce violenza, mediamente, una donna su 3, dai 15 anni in su e per ribadire che il rispetto è alla base di ogni rapporto. Non si può continuare a veder crescere il numero delle donne aggredite, maltrattate, stalkizzate, stuprate, svilite, psicologicamente annientate dentro le mura domestiche, sul posto di lavoro, per strada soprattutto ad opera di partner o ex partner.

Siccome dietro ogni donna minacciata, spesso, esiste solo un deserto di solitudine e di paura, occorre che si mobiliti la società civile, che le associazioni collaborino, che di questi temi si parli nelle scuole, nelle case, che si muova la politica, che gli intellettuali prendano posizione costantemente, che si schierino le persone di spettacolo. Bisognerà che diventi priorità di tutti e che venga usato ogni mezzo per dimostrare che c’è la possibilità di uscire dalla zona d’ombra e di dolore in cui ci si trova, di aggrapparsi ad un’ancora di salvezza, di approdare su un’isola dove c’è chi ascolta, consiglia e protegge.

LEGGI ANCHE: Dita incrociate: da domani arriva il bel tempo PREVISIONI METEO

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Seguici sui nostri canali