INCREDIBILE

Positiva e con la febbre parte da Pavia e (dopo due voli e un taxi) raggiunge la Sicilia

La donna ora si trova ricoverata in ospedale a Modica in gravi condizioni. E' stata denunciata per attentato alla salute pubblica.

Positiva e con la febbre parte da Pavia e (dopo due voli e un taxi) raggiunge la Sicilia
Pavia, 25 Marzo 2020 ore 10:26

Positiva parte da Pavia e dopo aver preso 2 aerei e un taxi, raggiunge Modica, in Sicilia: denunciata per attentato alla salute pubblica.

Positiva e con la febbre parte da Pavia e raggiunge la Sicilia

Una donna positiva al Coronavirus, che si trovava in quarantena a Pavia, nonostante avesse già manifestato i primi sintomi del Contagio, ha deciso di tornare a Modica, nel Ragusano, suo luogo di origine. E per farlo, incurante dei divieti, ha preso ben due aerei e un taxi. Attualmente si trova ricoverata all’ospedale Maggiore di Modica e nei suoi confronti è scattata una denuncia per attentato alla salute pubblica.

Il video messaggio del sindaco di Modica

A lanciare il grido d’allarme è stato il sindaco di Modica, Ignazio Abbate, in un video messaggio su Facebook:

“Un fatto gravissimo che rischia di avere pesanti conseguenze nella nostra comunità. Alla faccia dei proclami e dei divieti una cittadina Modicana è evasa dalla quarantena in Lombardia e comodamente in aereo ha raggiunto Roma. Da Roma ha raggiunto Catania con un altro volo e da lì in taxi è giunta fino a Modica. Stamattina è stata ricoverata in gravi condizioni al Maggiore di Modica. E’ stata denunciata per attentato alla salute pubblica. In queste ore stiamo ricostruendo la mappa dei suoi spostamenti ed i contatti avuti”

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Pavia e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Prima Pavia (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia