spostamenti

Più controlli nel weekend: nei parchi arrivano le pattuglie a cavallo

Sotto osservazione spostamenti, funzioni religiose, aree pubbliche, attività sportive e commerciali.

Più controlli nel weekend: nei parchi arrivano le pattuglie a cavallo
Pavia, 22 Maggio 2020 ore 18:59

Predisposti dalla Prefettura di Pavia maggiori controlli nel weekend: nei parchi arrivano anche le pattuglie a cavallo.

Controlli nel weekend

In data odierna si è svolta una riunione tecnica con i vertici delle Forze dell’Ordine per pianificare mirati servizi di controllo sul territorio da svolgere in concorso con le Polizie Locali, secondo le indicazioni fornite ai Sindaci con circolare prefettizia in data 20 maggio.

I punti affrontati riguardano: spostamenti, manifestazioni e funzioni religiose, aree pubbliche e private, attività motoria e sportiva, attività commerciali al dettaglio, servizi di ristorazione e servizi alla persona, attività economiche e produttive.

Previste sanzioni

Tutti i trasgressori saranno sanzionati. Per i casi in cui la violazione sia commessa nell’esercizio di un’attività di impresa, è prevista la sanzione amministrativa accessoria della chiusura dell’esercizio o dell’attività da 5 a 30 giorni nonché la possibilità per l’organo accertatore, ove necessario, per impedire la prosecuzione o la reiterazione della violazione, di disporre la chiusura provvisoria dell’attività o dell’esercizio per una durata non superiore a 5 giorni, eventualmente da scomputare dalla sanzione accessoria definitivamente irrogata.

Anche pattuglie a cavallo

Detti controlli si svolgeranno con servizi appiedati nel fine settimana di sabato 23 maggio e domenica 24 maggio, con una pattuglia a cavallo della Polizia di Stato nel parco della Vernavola, nell’area Vul e nel parco Ticino.

Comportamenti responsabili

Il Prefetto raccomanda alla cittadinanza di avere comportamenti responsabili e rispettosi delle prescrizioni del divieto di assembramento e di indossare correttamente i dispositivi di sicurezza a tutela della salute pubblica.

I dati della Prefettura

Le attività di controllo per il contenimento da inizio emergenza sanitaria hanno portato a sanzionare complessivamente 3.234 persone. 

I dati forniti dalla Prefettura nella giornata di oggi, venerdì 22 maggio 2020, parlano di un totale di 88.785 persone controllate sul territorio provinciale. Di queste 1.037 sono state denunciate: 74 per falsa attestazione e 7 per il divieto di allontanarsi dalla propria abitazione perchè in quarantena. Altre 152 persone sono state denunciate per altri reati mentre sono 28 quelle arrestate.

17.095, invece, le attività o esercizi commerciali controllati da inizio pandemia: 82 titolari sono stati sanzionati e 33 denunciati. Tre esercizi, infine, sono stati chiusi provvisoriamente.

TORNA ALLA HOME

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia