Piste ciclabili: 400mila euro per collegare Fossarmato e Ca’ della Terra

Approvati dalla giunta comunale i progetti di fattibilità tecnica ed economica per i lavori.

Piste ciclabili: 400mila euro per collegare Fossarmato e Ca’ della Terra
Pavia, 15 Dicembre 2018 ore 11:13

Piste ciclabili: 400mila euro per collegare Fossarmato e Ca’ della Terra: approvati dalla giunta comune i progetti di fattibilità.

Piste ciclabili: 400mila euro per collegare Fossarmato e Ca’ della Terra

Sono stati approvati dalla giunta comunale i progetti di fattibilità tecnica ed economica per i lavori di realizzazione della pista ciclabile Fossarmato-Cascina Morona e l’allacciamento ciclabile tra via Lardirago e Cà della Terra.

Si tratta di  opere richieste da tempo dai residenti delle due frazioni, che avevano chiesto collegamenti in sicurezza: uno dei due progetti era anche stato presentato al bilancio partecipativo ma non era stato tra quelli risultati finanziati dopo il voto.

LEGGI ANCHE:  Pavia Partecipa 2019, al via la quarta edizione

Il Comune di Pavia, come per altre opere, ha deciso di farla entrare nella propria programmazione, proprio perché l’iniziativa è un momento di ascolto e confronto con la cittadinanza, che non si esaurisce con le votazioni.

“Le piste ciclabili sono collegamenti richiesti da tempo dai cittadini, con progetti proposti anche nel bilancio partecipativo – dichiara Giovanni Magni, assessore ai Lavori pubblici – Abbiamo sempre rivolto attenzione alle esigenze espresse dai residenti e l’impegno è stato mantenuto”.

La pista ciclabile che collegherà Fossarmato fino alla Cascina Morona, dal costo di duecentomila euro, era stato fortemente chiesto dai cittadini della frazione alle porte di Pavia, così come il prolungamento della pista ciclabile tra via Lardirago e Cà della Terra, che era stato inserito lo scorso anno nel programma delle opere pubbliche da realizzare.

Entrambi gli interventi costeranno complessivamente  quattrocentomila euro e consentiranno ai residenti delle due frazioni di raggiungere in condizioni di sicurezza la città in sella alla propria bicicletta, mentre attualmente il percorso ciclabile si ferma, invece, contro la Tangenziale est.

“Si tratta di opere importante per migliorare la sicurezza in questa parte di città- aggiunge Fabio Castagna, assessore ai Quartieri e Partecipazione – I residenti, infatti, hanno più volte lamentato il fatto di sentirsi “tagliati fuori” dal tracciato della tangenziale”.

LEGGI ANCHE: Visite in festa “La maternità sui muri della città” e “Stella d’Oriente”

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia