Picchiata dal marito corre in strada a chiedere aiuto

La donna, con il labbro sanguinante, è stata portata al pronto soccorso.

Picchiata dal marito corre in strada a chiedere aiuto
Voghera, 11 Novembre 2019 ore 14:48

Picchiata dal marito corre in strada a chiedere aiuto: il marito aggredisce anche i poliziotti intervenuti in suo soccorso. Lui è stato arrestato.

Picchiata dal marito corre in strada a chiedere aiuto

Nella serata di sabato 9 novembre 2019 la volante del Commissariato di Polizia di Voghera è intervenuta nella periferia della città in quanto era stata segnalata una donna per strada che chiedeva aiuto. I poliziotti giunti rapidamente sul posto hanno trovato la donna che si lamentava e che ha riferito di essere stata malmenata dal compagno, infatti aveva il labbro sanguinante. La donna è stata prontamente condotta in Pronto Soccorso mentre la volante, nei pressi dello stabile, è riuscita ad individuare il marito della donna.

Il marito portato in Commissariato

Il soggetto è stato pertanto accompagnato in Commissariato per gli accertamenti del caso. Qui l’uomo ha ammesso di aver colpito la moglie, per futili motivi, e ha riferito di essere stato assente da casa per due giorni, a consumare sostanze alcoliche in giro.

Dieci giorni di prognosi

Nel frattempo altro personale del Commissariato forniva supporto alla donna presso il Pronto Soccorso cittadino, in attesa che la donna ricevesse le cure mediche. Con il passare delle ore, e secondo quanto riferito dalla donna, si è potuto ricostruire la vicenda come una lite familiare passata alle vie di fatto, nella quale la donna, refertata poi con 10 giorni di prognosi, aveva avuto la peggio.

L’aggressione ai poliziotti

L’attività di polizia giudiziaria procedeva nel frattempo con il marito della donna, un tunisino di 34 anni. Gli agenti di polizia in particolare si sono recati presso l’abitazione del soggetto per acquisire elementi di prova utili per documentare i reati commessi. Il soggetto ha iniziato in quel momento a mantenere una condotta minacciosa prima, e violenta poi, nei confronti degli operatori intervenuti. Per contenerlo si è reso necessario l’intervento di una seconda pattuglia del Commissariato e il supporto di una pattuglia della Compagnia Carabinieri di Voghera.

Arrestato e condannato a 10 mesi

Il soggetto immobilizzato a fatica è stato portato in Commissariato. Si è proceduto pertanto al suo arresto per violenza, minaccia, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e per il reato di lesioni aggravate commesso nei confronti della moglie. E’ stato trattenuto presso le camere di sicurezza del Commissariato, come disposto dal Sostituto Procuratore della Repubblica, in attesa dell’udienza di convalida. Nella giornata odierna il giudice penale del Tribunale di Pavia ha convalidato l’arresto operato dai poliziotti intervenuti e ha condannato il soggetto, a seguito di patteggiamento, a 10 mesi di reclusione. L’uomo quindi è libero ma è destinatario delle misure cautelari del divieto di avvicinamento alla moglie e dell’allontanamento dall’abitazione familiare.

LEGGI ANCHE>> Colpito da infarto in strada: i carabinieri gli fanno il massaggio cardiaco e lo salvano

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia