Pavia bullismo alla fermata del pullman

Un 12enne strattonato e ustionato con un accendino a San Martino Siccomario.

Pavia bullismo alla fermata del pullman
Pavese, 01 Febbraio 2018 ore 11:00

Pavia bullismo: ustionato con un accendino e poi preso a calci. Vittima dell’atto di bullismo, un ragazzino di 12 anni.

Pavia bullismo: il fatto

Il ragazzino uscito da scuola da qualche minuto, aveva appena raggiunto la fermata dell’autobus, in via Roma a San Martino Siccomario, quando è stato affiancato da due adolescenti di qualche anno più grandi di lui. Uno lo ha spinto, facendolo cadere dalla panchina della fermata poi l’ha afferrato per il cappuccio della giacca e l’ha immobilizzato, Infine, dopo aver riscaldato l’accendino con la fiamma, glielo ha appoggiato sul collo, procurandogli un’ustione. Non contento si è ancora avventato su di lui prendendolo a calci.

Il racconto

Una volta tornato a casa, e dopo le domande insistenti del padre, il ragazzino ha raccontato quanto accaduto ma anche di precedenti episodi, risalenti addirittura allo scorso anno. Schiaffi e insulti, sempre da parte dello stesso ragazzo. Portato al Pronto Soccorso gli è stata diagnosticata un’ustione di secondo grado sul collo. Ora è sotto choc, ha paura di andare in giro, anche solo di fare la strada per recarsi a scuola. La situazione, insomma, è particolarmente delicata. Soprattutto perchè non è la prima aggressione che subisce. E sempre dalla stessa persona.

La denuncia

Per questo motivo i genitori dell’adolescente hanno deciso di sporgere denuncia e di raccontare la storia che, loro malgrado, li ha visti protagonisti. “Non bisogna tacere, bisogna invece avere il coraggio di denunciare – sostengono entrambi -. Sono cose intollerabili e da combattere con ogni mezzo”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia