Cronaca
Dalle ore 17

Parcheggi Pavia: prorogata la sosta gratuita per altri tre mesi

Proroga anche per i titoli abilitativi alla circolazione e alla sosta libera in zone a traffico limitato compresi i pass disabili.

Parcheggi Pavia: prorogata la sosta gratuita per altri tre mesi
Cronaca Pavia, 19 Gennaio 2021 ore 18:42

A Pavia, il sindaco Fracassi proroga la sosta gratuita e dei titoli abilitativi alla circolazione ed alla sosta libera in Zone a traffico limitato inclusi i pass disabili.

Parcheggi Pavia: prorogata la sosta gratuita per altri tre mesi

Il Sindaco, con propria Ordinanza relativa all'adozione di misure eccezionali volte a contrastare la diffusione del contagio da COVID-19, ed in aggiunta all'Ordinanza del 15 ottobre 2020, ordina:

  • di prorogare la sosta gratuita dalle ore 17:00 fino a fine giornata, per il periodo dal 1° febbraio fino al 30 aprile 2021;
  • di prorogare i titoli abilitativi alla circolazione ed alla sosta libera in Zone a traffico limitato ivi inclusi i pass disabili, ad esclusione dei pass temporanei di durata inferiore ad anni uno in scadenza dal 01/01/2021 fino al 30/04/2021, per un periodo di 3 (mesi) mesi decorrenti dalla scadenza di ciascun titolo.

“Con questa proroga intendo ribadire la volontà del Comune di venire incontro ai cittadini, con ogni strumento possibile. Come nostra abitudine, continueremo a far seguire alle parole i fatti", afferma il Sindaco Fabrizio Fracassi. "Per l’ente si tratta, com’è ovvio, di un sacrificio dal punto di vista economico, ma laddove ci è possibile alleggerire il carico di spesa mensile dei pavesi, noi interverremo. È circa da un anno che garantiamo la gratuità dei parcheggi, totale o parziale. Sono forme di aiuto forse poco percepite, ma che alla lunga incidono. Ora, poi, la situazione è particolarmente difficile. La speranza è che si possa uscire al più presto dalla zona rossa. Quando accadrà, la misura permetterà di favorire anche la circolazione in Città e di conseguenza il commercio.

Stesso discorso per la proroga dei pass nelle zone a traffico limitato, che comporta una vera e propria riprogrammazione della viabilità cittadina nell’ambito dell’emergenza; cosa che è stata fatta anche per le consegne professionali a domicilio di bar, pub, ristoranti, pasticcerie e gelaterie, prorogate al 31 gennaio con una precedente ordinanza che verrà, con ogni probabilità, ulteriormente prorogata, essendo queste ultime l’unica possibilità di lavoro, allo stato attuale, per quelle categorie.

Ci tengo a segnalare, inoltre, la particolare attenzione che è stata rivolta ai portatori di disabilità. È nei momenti di crisi che una civiltà rivela se stessa. Oggi più che mai non dobbiamo lasciare indietro nessuno, agevolando chi, più di altri, può trovarsi in difficoltà”.

Seguici sui nostri canali