Palazzo Malaspina aperto ai cittadini

Guide d’eccezione gli studenti degli Istituti Antonio Bordoni, Alessandro Volta, Gerolamo Cardano e Taramelli – Foscolo.

Palazzo Malaspina aperto ai cittadini
Pavia, 06 Aprile 2018 ore 17:37

Palazzo Malaspina aperto ai cittadini il 15 e 16 aprile e il 5 e 6 maggio prossimi.

Palazzo Malaspina aperto al pubblico

Il giorno 9 aprile prossimo, alle ore 12.00, in Prefettura, il Prefetto Attilio Visconti, presenterà un interessante iniziativa che consentirà di aprire il Palazzo “Malaspina” ai cittadini accompagnati da guide d’eccezione e cioè gli studenti degli Istituti Antonio Bordoni, Alessandro Volta, Gerolamo Cardano e Taramelli – Foscolo. All’incontro saranno presenti il Presidente della Provincia Prof. Vittorio Poma, il Sindaco di Pavia, Dr. Massimo Depaoli, l’Assessore alla Cultura, Turismo, Expo e legalità del Comune di Pavia, Dr. Giacomo Galazzo, il Sovraintendente Regionale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, Dr. Luca Rinaldi, il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Pavia, Dr.ssa Letizia Affiatato, i Dirigenti Scolastici degli Istituti Antonio Bordoni, Alessandro Volta, Gerolamo Cardano e Taramelli – Foscolo.

Alternanza scuola lavoro

Tale iniziativa, avviata in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Pavia, non solo è volta al rispetto dell’ambiente e alla valorizzazione del patrimonio artistico urbano, ma fa del Palazzo del Governo una palestra privilegiata di formazione per future guide turistiche o addetti del settore del turismo. Il tutto in piena sintonia col progetto di Governo più generale denominato “Alternanza scuola lavoro” a cui il Prefetto Visconti ha intenzione di dedicare ulteriori iniziative con il coinvolgimento di diversi Istituti professionali. L’intento che il Prefetto di Pavia, Attilio Visconti, sta perseguendo già dal suo insediamento è quello di costruire un volano all’interno del quale cultura e interventi operativi viaggino di pari passo con l’unico scopo di accrescere la sensibilità dei cittadini per tutto ciò che può tutelare l’ambiente anche attraverso la valorizzazione del patrimonio artistico – culturale di un territorio.

Palazzo Malaspina

Attuale residenza del Prefetto, Palazzo Malaspina, fu progettato in forme neoclassiche dal proprietario, il Marchese Luigi Malaspina di Sannazzaro, rappresentante dell’aristocrazia locale e raffinato raccoglitore di oggetti antichi e di opere d’arte. L’apertura al pubblico del palazzo, prima visibile solo esternamente, oltre a permettere a tutti di godere delle bellezze delle stanze settecentesche, conservate nel loro originario splendore, ha anche un significato più profondo in quanto, in questo modo, il “Palazzo del Governo” per antonomasia, cambia natura e, da istituzione lontana e fisicamente inaccessibile, diventa un luogo accessibile ed accogliente.

Le aperture al pubblico

Il Palazzo sarà visitabile, il corrente mese, nei giorni 14 e 15 aprile e nel prossimo mese di maggio nei giorni 5 e 6. Guide speciali, come già detto, alcuni studenti della città. Da tale inedita modalità di gestione delle visite, emerge anche il fortissimo significato pedagogico della decisione del Prefetto Visconti che affida a dei ragazzi il compito di “raccontare” il Palazzo Malaspina.

Seguici sui nostri canali