in Svizzera

Operaio muore in cantiere a Lugano: aveva 45 anni ed era di Sannazzaro

Il tragico infortunio sul lavoro è avvenuto nella mattinata di lunedì 18 maggio.

Operaio muore in cantiere a Lugano: aveva 45 anni ed era di Sannazzaro
Lomellina, 20 Maggio 2020 ore 14:10

Operaio muore in cantiere a Lugano nella mattinata di lunedì 18 maggio 2020: Christian Peluso aveva 45 anni ed era originario di Sannazzaro de’ Burgondi.

Operaio muore in cantiere a Lugano: era di Sannazzaro

Si chiamava Christian Peluso e aveva 45 anni. Lunedì mattina, è morto in un tragico incidente sul lavoro, presso un cantiere per la costruzione di uno stabile in Via Camoghè a Lugano. Operaio, presso una ditta edile del Comasco, stava effettuando dei lavori di fissaggio dello scavo con armature quando, per cause che l’inchiesta dovrà stabilire, è caduto dalla scala su cui si trovava compiendo un volo di circa 5 metri.

Inutili i soccorsi

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia cantonale e, in supporto, anche quelli della Polizia della città di Lugano nonché i soccorritori della Croce Verde di Lugano. Purtroppo ogni tentativo di salvargli la vita si è rivelato inutile: il 45enne è deceduto sul posto a causa delle gravi ferite riportate.

Molto conosciuto in Lomellina

Christian Peluso, lascia la moglie e due figli. Trasferitosi da alcuni anni nel Comasco, a Solbiate con Cagno, era originario di Sannazzaro de’ Burgondi, dove vivono ancora i genitori e una sorella. In Lomellina, era molto conosciuto, soprattutto tra i giovani, per essere stato gestore e animatore per diversi anni di pub e locali di divertimento della zona.

(Foto di copertina tratta dal profilo Facebook di Christian Peluso)

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia