Nozze di perla e d’argento con la Maugeri: festa per 21 dipendenti a Pavia

Targhe ricordo consegnate da Mario Melazzini e Chiara Maugeri a medici, infermieri, tecnici e impiegati degli Istituti di Cravino e Boezio.

Nozze di perla e d’argento con la Maugeri: festa per 21 dipendenti a Pavia
Pavia, 23 Dicembre 2019 ore 17:45

Nozze di perla e d’argento con la Maugeri: premiati con targhe ricordo da Mario Melazzini e Chiara Maugeri, medici, infermieri, tecnici e impiegati degli Istituti di Cravino e Boezio.

Nozze di perla e d’argento con la Maugeri

Nella vita, i matrimoni che durano un quarto di secolo sono festeggiati come nozze d’argento, quelle che raggiungono i 30 sono quelle “di perla”. Di ottone è invece la targa che la Maugeri ha donato a ognuno dei 21 dipendenti dell’IRCCS Pavia e dell’IRCCS Pavia Boezio che hanno raggiunto, nel 2019, gli stessi anni di anzianità lavorativa. Si tratta di medici, tecnici, fisioterapisti, impiegati.

Consegnati da Mario Melazzini e Chiara Maugeri

Oggi nell’Aula Capodaglio, hanno ricevuto dalle mani di Mario Melazzini, amministratore delegato di ICS Maugeri Spa Società Benefit e di Chiara Maugeri, vicepresidente di Fondazione Salvatore Maugeri e azionista di ICS, una targa a ricordo del loro lavoro.

Per l’IRCCS Maugeri di Cravino, ricordati i 30 anni di:

Raffaella Angelicchio, impiegato
Simona Bianco, collaboratore tecnico
Francesca Catalano, infermiere
Pier Paolo Dall’Ora, impiegato
Donatella Gargulli, collaboratore tecnico
Michelangeno Ghisolfi, coordinatore tecnico
Ornella Giussani, infermiere
Margherita Grasso, tecnico di neurofisiopatologia
Monica Lorenzi, operatore tecnico
Angela Lupo, fisioterapista,
Marina Rita Manera, psicologo
Gabriella Martino, biologo
Maria Martino, ausiliario
Paola Penna, operatore tecnico
Daniela Pisaroni, collaboratore tecnico
Flavia Scarabotto, collaboratore amministrativo
Arturo Zancan, primario.

Venticinque anni di servizio, invece, per:

Adriana Corrente, medico
Marco Plosa, tecnico

Per l’IRCCS Pavia Boezio, festeggiati i 30 anni di:

Giovanna Mandalari, collaboratore amministrativo
Alberto Zaliani, primario.

“Lavorare 25 o 30 anni in luogo delicato e difficile come un ospedale”, osserva Melazzini, “dimostra quanto la Maugeri sia stato e sia capace di dare alle persone gli stimoli giusti per affrontare le sfide che assistenza e ricerca richiedono. Questo senso di appartenenza è parte del patrimonio della Maugeri e deve essere custodito come bene prezioso”.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia