I SOCCORSI NELLA NOTTE

Nottata di violenza in provincia di Pavia SIRENE DI NOTTE

Ben quattro gli interventi da parte dei sanitari per altrettante aggressioni avvenute a Battuda, Vigevano, Gambolò e Casteggio.

Nottata di violenza in provincia di Pavia SIRENE DI NOTTE
Pavia, 29 Maggio 2020 ore 08:06

Nottata di violenza quella appena trascorsa in provincia di Pavia: i sanitari del 118 sono dovuti intervenire a Battuda, Vigevano, Gambolò e Casteggio per quattro aggressioni.

Nottata di violenza

Nella nottata appena trascorsa si sono registrati ben quattro episodi violenti derubricati dall’Agenzia Regionale Ermergenza Urgenza (AREU) come aggressioni.

La prima richiesta d’aiuto è arrivata da Battuda in località Torradello nella serata di giovedì 28 maggio 2020, poco dopo le 22.30. Coinvolto in un’aggressione un uomo di 33 anni. Sul posto, oltre agli operatori del 118 con un’ambulanza, anche le Forze dell’Ordine. Il 33enne è stato trasportato al San Matteo in codice verde.

Dopo un’ora e mezza un’altra chiamata alla centrale operativa e un’altra aggressione. Ad aver bisogno di aiuto questa volta è stata una ragazza di 19 anni. Sul posto, a Vigevano in via Gian Giacomo Trivulzio, si è portata un’ambulanza e gli Agenti del Commissariato. La giovane, dopo le valutazioni dei sanitari, è stata portata al Civile per accertamenti.

Sono passati pochi minuti quando alle 00.08 viene segnalata ancora un’aggressione. Siamo a Gambolò in via Carrobbio. Coinvolto un giovane di 23 anni anche lui trasferito al pronto soccorso in codice verde. Sul posto oltre agli uomini del 118 anche una pattuglia dei carabinieri.

Infine alle 6.02 ultimo intervento a Casteggio in piazza Dante Alighieri. Soccorsi due uomini di 40 e 48 anni anche loro coinvolti in un’aggressione. Anche per loro nessuna grave conseguenza e trasporto in ospedale a Voghera in codice verde. Allertati anche i carabinieri che si occuperanno di far luce sull’episodio violento.

TORNA ALLA HOME

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia