I soccorsi nella notte

Nottata di incidenti stradali nel Pavese SIRENE DI NOTTE

Mezzi di soccorso in azione in quattro diversi sinistri stradali a Vigevano, Villanterio, Montebello della Battaglia e Stradella.

Nottata di incidenti stradali nel Pavese SIRENE DI NOTTE
Pavese, 03 Agosto 2020 ore 08:11

Nottata di incidenti stradali nel Pavese: soccorsi in azione nella notte tra domenica 2 e lunedì 3 agosto 2020, a Vigevano, Villanterio, Montebello della Battaglia e Stradella.

Incidenti stradali

Quattro gli incidenti stradali che hanno visto impegnati i soccorritori pavesi nella notte appena trascorsa. La prima chiamata alla centrale operativa arriva alle 21.28 da Vigevano dove in viale Agricoltura due auto sono entrate in collisione. Coinvolti nell’impatto due uomini di 29 e 68 anni che hanno portato lievi contusioni. Per uno dei due si è reso necessario il trasporto al Civile per accertamenti.

Alle 22.12 chiamata in codice rosso da Villanterio dove lungo la SP exss412 si sono scontrate due vetture. Coinvolti nell’impatto due ragazze di 19 anni e un uomo di 74 anni. I feriti sono stati trasferiti in ospedale a Lodi in codice verde. (CLICCA QUI PER LEGGERE LA NOTIZIA E VEDERE LE FOTO).

Mezz’ora dopo, alle 22.41, viene segnalata un’auto finita contro un’ostacolo a Montebello della Battaglia in via Giosuè Carducci. Sul posto vengono inviate, in codice rosso, due ambulanze e un’automedica. Feriti nell’impatto due uomini di 50 e 51 anni trasportati al San Matteo in codice giallo (condizioni di media criticità).

Infine alle 4.12 soccorso in azione per una ragazza di 33 anni rimasta coinvolta in un incidente stradale in via Emilia a Stradella. Per lei trasporto al pronto soccorso dell’ospedale di Stradella in codice verde.

LEGGI ANCHE Scontro tra due vetture, una si ribalta: feriti un uomo e una donna FOTO

TI POTREBBE INTERESSARE Schianto in A21 tra auto, furgone e mezzo pesante: conducente miracolato FOTO

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia