Menu
Cerca

Non si ferma all’alt e scappa: preso dopo incidente stradale

Denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di alterazione psico-fisica.

Non si ferma all’alt e scappa: preso dopo incidente stradale
Cronaca Lomellina, 27 Ottobre 2018 ore 11:58

Non si ferma all’alt e scappa causando anche un incidente stradale: denunciato 30enne di Vigevano.

Non si ferma all’alt e scappa

Nella tardo pomeriggio di ieri 26 ottobre, a Parona, i carabinieri della stazione di Gambolò stavano svolgendo un servizio di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nelle zone limitrofe ai boschi dove l’Arma ha già effettuato numerose operazioni finalizzate a reprimere tale fenomeno, soprattutto dopo aver scoperto l’aggravarsi dello stesso per la presenza di numerosi studenti delle scuole che venivano ad approvvigionarsi di droga dopo l’orario scolastico.

In tale contesto, quando da una delle strade d’interesse è uscita una Ford Fusion guidata da un giovane, i militari hanno intimato l’alt per poter procedere al controllo. Il conducente, tuttavia, invece che ottemperare all’ordine si è dato a precipitosa fuga zizzagando e imboccando una strada bianca di campagna.

L’inseguimento

I militari, profondi conoscitori dell’area, intuendo il probabile sbocco di uscita del veicolo, hanno iniziato quindi l’inseguimento intraprendendo un differente percorso, che ha permesso di intercettare il mezzo proveniente da senso opposto nell’abitato di Cilavegna.

Nonostante gli fosse stato intimato nuovamente l’alt, il conducente, invece che desistere, ha prima innestato la retromarcia e poi, cambiando idea, ha inserito la prima e, a tutta velocità, ha superato di lato la pattuglia con i militari appiedati, invadendo il marciapiede e oltrepassando il semaforo, in quel momento con luce rossa, posto all’incrocio tra Viale Artigianato e Via dei Mille.

L’incidente

In quel momento sopraggiungeva un furgone Fiat Iveco 65, condotto da un 37enne nato a Salemi (TP) e residente a Cuggiono (MI), che proveniva da Parona per dirigersi a Gravellona. L’impatto è stato inevitabile. Subito è stato richiesto il soccorso dei sanitari del “118” per assistere entrambi gli occupanti dei veicoli, che sono stati poi condotti presso l’ospedale civile di Novara. Il conducente del Furgone, nella notte è stato posto in prognosi riservata dopo il riscontro dello sterno rotto, di un trauma cranico e altre patologie minori, Inoltre è risultato positivo alla cocaina.

La denuncia

A questo punto è stato possibile identificare anche il fuggitivo: un ragazzo 30enne nato a Pavia e residente a Vigevano che è stato denunciato in stato di libertà per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e per guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti. Allo stesso sono state inoltre elevate le contravvenzioni al codice della strada per velocità non commisurata alla situazione ambientale e inosservanza del segnale semaforico.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli