Cronaca
Fuggiti i clienti

Molesta il personale di un ristorante a San Martino, fermato con lo spray al peperoncino

L'episodio si è verificato sabato sera al Furaki Sushi, neanche l'intervento dei carabinieri riusciva a bloccare la furia del 26enne

Molesta il personale di un ristorante a San Martino, fermato con lo spray al peperoncino
Cronaca 24 Gennaio 2023 ore 09:43

Il ragazzo è ospite in un centro di accoglienza da qualche giorno ed è stato arrestato con le accuse di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Violenta lotta con gli agenti

Erano circa le 20.30 di sabato 21 gennaio quando un giovane di 26 anni, originario della Nigeria, è entrato al ristorante Furaki Sushi di San Martino Siccomario sulla ex statale 35 lasciando appena fuori dall'ingresso il suo monopattino. L'uomo si è presentato alla cassa molestando il personale, si è spogliato e ha iniziato ad urlare allarmando i clienti.

Il ristorante visto da Google Maps:

I titolari del locale hanno dichiarato che il 26enne si era presentato anche un'ora prima e non riuscendo a mandarlo via erano già intervenuti i carabinieri ristabilendo l'ordine. Ma la seconda volta è tornato ad aggredire commensali e dipendenti con più carica tirando calci e spintoni, nemmeno il nuovo intervento delle forze dell'ordine è riuscito a sedare la sua ira.

La fuga dei clienti spaventati

Il ragazzo ha ingaggiato una violenta lotta con gli agenti, due carabinieri di Pavia hanno dovuto addirittura recarsi in pronto soccorso per farsi medicare dal personale sanitario e sono tornati a causa con delle lievi contusioni guaribili in poco tempo. Dopo lo scontro, il 26enne è stato bloccato per terra dai militari grazie all'ausilio di uno spray al peperoncino.

Finalmente affrontabile, il giovane è stato arrestato con le accuse di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. È stato subito accompagnato in carcere in attesa del processo in tribunale a Pavia con rito direttissimo. Sicuramente non è stata una serata felice per i dipendenti del Furaki Sushi, i clienti si sono spaventati e sono scappati via senza pagare.

Avevano appena iniziato la cena quando si sono trovati ad una raccapricciante scena di violenza e terrorizzati dall'episodio se la sono data a gambe levate senza più tornare. Una serata di lavoro persa e un brutto spavento per i commensali ma fortunatamente nessuno è rimasto seriamente ferito.

 

Seguici sui nostri canali