CODICE ROSSO

Maxirissa al bar, spuntano un'ascia e una barra metallica: 24enne in prognosi riservata

Il giovane, trasportato al San Matteo, è stato sottoposto a un intervento chirurgico per un'emorragia cerebrale

Maxirissa al bar, spuntano un'ascia e una barra metallica: 24enne in prognosi riservata
Pubblicato:

Maxirissa in un bar: giovane pavese 24enne in rianimazione al San Matteo. E' successo nella serata di domenica nel Lodigiano.

Maxirissa al bar: 24enne in rianimazione

Una violenta rissa è scoppiata nella tarda serata di domenica 26 maggio 2024 a Sant'Angelo Lodigiano, coinvolgendo una decina di persone all'interno e all'esterno di un bar in viale Montegrappa. L'episodio ha lasciato un ragazzo di 24 anni ricoverato in rianimazione con prognosi riservata.

Trasportato in codice rosso al San Matteo di Pavia e successivamente sottoposto ad intervento chirurgico per emorragia cerebrale, risulta tuttora in prognosi riservata.

Tre arresti e due denunce

Come riporta Prima Lodi, tre romeni incensurati, residenti a Caselle Lurani e Melegnano, sono stati arrestati dalla polizia di Stato di Lodi con l'accusa di rissa aggravata. Gli arrestati sono un padre e un figlio di 42 e 24 anni, insieme a un loro connazionale di 28 anni.

Anche due ucraini, padre e figlio di 53 e 24 anni residenti nel Pavese, sono stati coinvolti nella rissa. Il giovane ucraino è il ragazzo attualmente ricoverato in rianimazione. Entrambi sono stati denunciati a piede libero con la medesima accusa.

L'ascia e la sbarra metallica

Le indagini della polizia, supportate dai filmati delle telecamere di sorveglianza del bar, hanno rivelato l'uso di armi improprie durante la rissa, tra cui un'ascia, una livella da muratore, vari arredi del locale e anche una sbarra metallica.

Il tribunale di Lodi ha convalidato i fermi e disposto gli arresti domiciliari per i tre romeni. Finora, nessuno degli indagati ha fornito spiegazioni sui motivi della rivalità, che sembra essere preesistente tra due dei romeni e i due ucraini.

Bar chiuso

A seguito dei fatti avvenuti il Questore di Lodi ha disposto nella giornata di ieri, lunedì 27 maggio 2024, la chiusura d’urgenza per 15 giorni del bar teatro della rissa, a tutela dell’ordine pubblico e della salvaguardia della sicurezza dei cittadini.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali