Cronaca
Oltrepò Pavese

Lite al bar, spunta un coltello a serramanico: denunciato 23enne

Nel corso di attività di controllo, i carabinieri di Stradella hanno denunciato anche altre due persone:

Lite al bar, spunta un coltello a serramanico: denunciato 23enne
Cronaca Oltrepò, 08 Febbraio 2022 ore 13:25

Territori dell’Oltrepò: denunciate tre persone in seguito ai Controlli straordinari di sicurezza dei Carabinieri di Stradella.

Controlli in Oltrepò

Proseguono i controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia di Stradella, per la verifica del rispetto della normativa sanitaria e delle misure volte al contenimento del Covid19 nell’Oltrepò e per la prevenzione e repressione dei reati predatori nella giurisdizione, attività inserite nel più ampio contesto dei servizi straordinari di controllo del territorio disposti dal Comandante della Compagnia Maggiore Carlos Lorenzo Musso ed avvenuti nella settimana appena trascorsa ed in particolare nello scorso weekend.

Trovato con un coltello a serramanico

Un equipaggio del dipendente NOR – Aliquota Radiomobile ha denunciato in stato di libertà C.N.C., 23enne di nazionalità rumena residente a San Cipriano Po. Il giovane, a seguito di perquisizione personale è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico. I  militari erano intervenuti in un bar di Stradella dove era stata segnalata una lite tra due persone.

Altri due denunciati

Nel corso delle attività, durante i controlli, sono state denunciate anche altre due persone:

  • la pattuglia della stazione di Santa Maria della Versa ha denunciato in stato di libertà K.S., 32enne di nazionalità albanese domiciliato a Montecalvo Versiggia, poiché in seguito ad un controllo è risultato sprovvisto di permesso di soggiorno o altro titolo autorizzativo alla permanenza sul territorio italiano;
  • un altro equipaggio del dipendente NOR – Aliquota Radiomobile ha denunciato in stato di libertà S.A., 36enne residente ad Arena Po (PV), poiché nel corso di un controllo alla circolazione stradale ha rifiutato di sottoporsi all’accertamento del tasso alcolemico; la patente di guida è stata ritirata.

Controlli alla circolazione stradale

Le pattuglie in dispositivo facevano parte di un più ampio servizio di controllo straordinario del territorio finalizzato inoltre e in via prioritaria alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio ed al controllo della circolazione stradale.

I servizi si sono articolati in diverse aree di interesse sul territorio, con epicentro localizzato nei comuni di Broni e Stradella, nelle quali il presidio dei Carabinieri ha garantito non solo il corretto e regolare svolgimento delle attività ma anche una efficace presenza preventiva e repressiva dei reati.

Gli articolati servizi svolti dai militari hanno consentito di:

  • controllare 396 veicoli;
  • generalizzare 1330 persone;
  • elevare 15 contravvenzioni per infrazioni al Codice della Strada, ritirando n. 1 patente di guida;
  • ispezionare 125 attività commerciali e verificare le certificazioni verdi di 680 avventori, elevando complessivamente 4 sanzioni per infrazioni alla normativa per il contenimento dell’epidemia da Covid19, sanzionando la titolare di una lavanderia ubicata in Bressana Bottarone poichè sprovvista di certificazione verde e il titolare di un bar di Rovescala per aver consentito la consumazione all’interno ad un cliente sprovvisto di certificazione verde.
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter