La pavese Wilma Pirola eletta nella giunta nazionale Donne Impresa

Nelle campagne lombarde 10mila aziende a guida “ rosa”.

La pavese Wilma Pirola eletta nella giunta nazionale Donne Impresa
Pavese, 15 Ottobre 2018 ore 15:10

Donne Impresa, Wilma Pirola entra nella giunta nazionale dell’associazione femminile di Coldiretti.

Donne Impresa: Wilma Pirola eletta nella giunta nazione Donne Impresa

La pavese Wilma Pirola, già al vertice di Donne Impresa Lombardia, entra nella giunta nazionale dell’associazione femminile di Coldiretti. Lo rende noto la  Coldiretti regionale in occasione della Giornata mondiale delle donne rurali che ha visto l’elezione a Palazzo Rospigliosi a Roma di Monica Merotto, allevatrice di bovini Limousine e produttrice di olio e vino in Toscana, come nuova responsabile nazionale di Donne Impresa Coldiretti, la maggiore associazione femminile di categoria.

“Sono felice di poter continuare a dare il mio contributo grazie a questa nuova opportunità – commenta Wilma Pirola – Insieme alle altre colleghe del coordinamento nazionale cercherò di mettere a frutto l’esperienza maturata in questi anni sia a livello pavese che lombardo. Grazie alla legge di orientamento – continua Wilma Pirola -, fortemente voluta da Coldiretti che da sempre opera per la tutela e la valorizzazione del Made in Italy agroalimentare e delle nostre tipicità territoriali, le donne si sono fatte interpreti del cambiamento nelle campagne. Dobbiamo proseguire su questa strada”.

Chi è Wilma Pirola

Wilma Pirola – spiega la Coldiretti Lombardia – 58 anni, è sposata e madre di due figli: conduce un’azienda agricola con 350 vacche da latte a Landriano, in provincia di Pavia. Nipote e figlia di agricoltori, dal 2012 è alla guida del movimento regionale delle donne di Coldiretti Lombardia. È stata, inoltre, Presidente di Coldiretti Pavia dal marzo 2014 al marzo 2018 e dal novembre 2008 al marzo 2018 ha guidato Coldiretti Donne Impresa Pavia.

Le aziende a guida rosa

In Lombardia – continua la Coldiretti regionale – sono circa 10 mila le aziende nei campi a guida rosa, pari al 22% del totale delle imprese agricole presenti in regione. In Italia, invece, più di 1 azienda agricola su 4 è guidata da donne. Nella loro azione imprenditoriale – spiega la Coldiretti – le imprenditrici agricole hanno dimostrato una grande capacità di coniugare la sfida con il mercato ed il rispetto dell’ambiente, la tutela della qualità della vita, l’attenzione al sociale, a contatto con la natura assieme alla valorizzazione dei prodotti tipici locali e della biodiversità diventando protagoniste in diversi campi: dalle attività di educazione alimentare ed ambientale con le scuole ai servizi di agritata e agriasilo, dalle fattorie didattiche ai percorsi rurali di pet-therapy, fino agli orti didattici, mercati di Campagna Amica e l’agriturismo.

Insieme a Wilma Pirola e alla responsabile nazionale Monica Merotto – conclude la Coldiretti Lombardia – nella nuova giunta nazionale Donne Impresa anche Rita Licastro (vice presidente) olivicoltrice della Calabria, Chiara Bortolas (vice presidente) coltivatrice di ortaggi in Veneto, Elisabetta Secci dalla Sardegna, Cristina Adelmi dalla Liguria, Margherita Scognamillo dalla Sicilia, Floriana Fanizza dalla Puglia e Antonella Di Tonno dall’Abruzzo.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Seguici sui nostri canali