La Croce Rossa Pavia “sforna” i panettoni solidali

L’obiettivo è raccogliere fondi per contribuire alle attività sociali per il territorio. 

La Croce Rossa Pavia “sforna” i panettoni solidali
Pavia, 13 Dicembre 2019 ore 11:19

La Croce Rossa Pavia “sforna” i panettoni solidali realizzati con il contributo di Lidl Italia: partita la Campagna di Natale 2019 per la raccolta fondi.

La Croce Rossa Pavia “sforna” i panettoni solidali

Fare solidarietà a Natale è un valore aggiunto. E’ partita la “dolce” Campagna di Natale 2019 della Croce Rossa Italiana. L’obiettivo è raccogliere fondi per contribuire alle attività sociali per il territorio. Quest’anno i Panettoni Solidali sono stati realizzati con il contributo di Lidl Italia, azienda leader nel settore della grande distribuzione alimentare, che è stata spesso al fianco della Cri per numerose attività su tutto il territorio nazionale.

Raccolta fondi per le attività del Comitato

In distribuzione ci sarà un Panettone Classico marchio “Deluxe” da 1kg con incarto dorato, ovviamente personalizzato da un fiocco rosso con il logo della Croce Rossa Italiana e il logo di Lidl Italia. Il tipico dolce verrà ceduto a fronte di una donazione minima di 5 euro, i ricavi saranno interamente finalizzati al finanziamento delle attività svolte dal Comitato di Pavia.

“Crediamo fortemente in questa iniziativa – spiega il presidente della Cri Pavia, Alberto Piacentini – in quanto si tratta di una raccolta fondi importante che permette a coloro che vi aderiscono di portare a casa un dolce da degustare durante le prossime feste natalizie. E a noi di raccogliere una somma di denaro che destineremo alle attività che quotidianamente e con tanto impegno svolgiamo a favore di Pavia e del suo territorio”.

I panettoni sono prenotabili contattando la Cri Pavia telefonicamente oppure attraverso il sito istituzionale o tramite i vari canali social.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia