a milano

Intestazione fittizia di oltre 130 auto: denunciati sei pregiudicati

Le auto erano nell’effettiva disponibilità di alcune persone di etnia rom che vivono in un campo nomadi.

Intestazione fittizia di oltre 130 auto: denunciati sei pregiudicati
Pavese, 06 Maggio 2020 ore 11:26

Intestazione fittizia di oltre 130 auto: denunciati sei pregiudicati di etnia rom.

Intestazione fittizia di oltre 130 auto

Come riporta GiornaledeiNavigli.it, l’indagine è partita lo scorso ottobre e si è conclusa nella mattinata di martedì 5 maggio 2020, con la denuncia di sei pregiudicati accusati di intestazione fittizia di oltre 130 auto.

A scoprire il giro d’affari illecito, sono stati i carabinieri della Stazione Milano Vigentino, dopo mesi di serrate indagini. Gli approfondimenti sono scattati dopo un normale controllo effettuato all’interno di un campo nomadi di Milano.

Gli intestatari erano tutti pregiudicati

Gli accertamenti attraverso la banca dati e la Motorizzazione sulla presenza di sei vetture hanno messo in luce che gli intestatari erano pregiudicati residenti in varie parti d’Italia, ma le auto erano nell’effettiva disponibilità di alcune persone di etnia rom che vivono nel campo nomadi.

I militari hanno iniziato a incrociare i dati e a confrontare le segnalazioni di furti e denunce a carico di ignoti per furti, commessi proprio con l’utilizzo di macchine intestate a prestanomi. Dopo aver sentito le testimonianze e avviato gli accertamenti tecnici sulle auto per risalire ai numeri identificativi dei telai, i carabinieri hanno individuato 131 macchine intestate in modo fittizio.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Pavia e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Prima Pavia (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia