Insulti razzisti e svastiche nella sede migranti

La struttura ospita 48 richiedenti asilo politico.

Insulti razzisti e svastiche nella sede migranti
Pavia, 05 Luglio 2018 ore 11:51

Insulti razzisti e svastiche: tutto scritto su bigliettini lanciati nella sede dello Sprar di Pavia.

Insulti razzisti e svastiche

Pavia ancora al centro di conflitti di matrice politica dopo la vicenda di qualche mese fa relativa ai citofoni di “antifascisti” segnati nella notte da ignoti con adesivi marchianti. Stavolta l’oggetto della polemica è la sede dello Sprar, in cui sono ospitati i rifugiati.

La struttura

La struttura pavese ospita 48 richiedenti asilo politico ed è stata presa di mira da un gruppo di ignoti che ha lanciato nel giardino di Villa Ticinum i bigliettini incriminati.

La segnalazione

Prontamente un’operatrice del centro ha segnalato l’atto alla Questura che ha invitato la donna a stare tranquilla.

Scomparsa a Gambolò si indaga per omicidio

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia