Menu
Cerca
Tra Casei Gerola e Voghera

Incidente mortale Sara Macaluso: cinque anni di reclusione al giovane alla guida dell’auto

Il conducente era stato trovato positivo all'alcoltest.

Incidente mortale Sara Macaluso: cinque anni di reclusione al giovane alla guida dell’auto
Cronaca 12 Marzo 2021 ore 15:49

Arrestato dai Carabinieri I.L. condannato per la tragica morte di Sara Macaluso, a seguito di un incidente stradale avvenuto tra Voghera e Casei Gerola nel gennaio del 2016.

Incidente mortale Sara Macaluso

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Voghera nella mattina di ieri, dopo aver localizzato I.L. presso un accampamento nomadi di Tortona, lo hanno arrestato in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dall’ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pavia.

Il provvedimento è stato disposto dopo una sentenza di condanna del Tribunale di Pavia del marzo 2019, confermata l’anno successivo dalla Corte D’Appello di Milano e divenuta definitiva nel febbraio 2021. L’uomo è stato condannano ad espiare una pena in carcere di 5 anni ed 8 mesi con pene accessorie, tra cui quella dell’interdizione perpetua dai pubblici uffici, per l’omicidio stradale pluriaggravato di Sara Macaluso.

Il tragico sinistro

L’incidente mortale si verificò nella notte compresa tra il 23 e il 24 gennaio 2016, lungo la strada che da Voghera conduce a Casei Gerola e costò la vita alla ragazza ventisettenne. Lo schianto, in quella freddissima notte di gennaio, avvenne sulla S.P. 206, nel territorio comunale di Casei Gerola, a poca distanza dal centro commerciale “Le Cascine”. Sulla BMW guidata dall’uomo trasportava sua sorella e la vittima.

Sul posto quella notte era intervenuta una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Voghera. I militari dell’Arma avevano da subito ipotizzato che la causa dell’impatto era riconducile alla perdita del controllo del veicolo, a causa della elevatissima velocità. La BMW si schiantò contro un “new jersey” in cemento. Da accertamenti successivi i Carabinieri avevano accertato la positività del conducente all’alcool. Le indagini sono state molto complesse ed il processo è durato quasi tre anni.

(Foto tratta da Facebook)

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli