In strada a torso nudo, sanguinante e con un machete in mano

Dopo una violenta lite familiare, un 41 enne è uscito di casa fuori di sé.

In strada a torso nudo, sanguinante e con un machete in mano
Lomellina, 24 Aprile 2018 ore 14:23

In strada a torso nudo dopo una violenta lite con la consorte. Fermato e denunciato dai Carabinieri.

In strada a torso nudo: denunciato

A Robbio nella nottata del 23 aprile, personale della locale stazione dei Carabinieri, unitamente a quello della Stazione di Candia Lomellina e a quello dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Vigevano, ha denunciato in stato di libertà M.D., nato a Porto Torres, classe 1977, coniugato, operaio, pregiudicato. L’uomo è accusato di violazione delle disposizioni per il controllo di armi, porto di armi ed oggetti atti ad offendere e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Sanguinante e fuori di sè

Il 41enne, successivamente ad una violenta lite familiare avuta con la propria consorte, dopo aver danneggiato mobili e suppellettili, procurandosi autonomamente ferite, è uscito di casa a torso nudo, sanguinante e fuori di sè, impugnando un machete. L’intervento immediato dei carabinieri ha consentito l’immediata individuazione dell’uomo, che è stato fermato e disarmato del machete, prontamente recuperato, prima che la sua azione potesse portare a ulteriori tragici epiloghi.

Prognosi di 20 giorni

M.D., successivamente soccorso dai sanitari e condotto presso l’ospedale di Vigevano, è stato ricoverato presso il reparto di ortopedia con prognosi di 20 giorni. La successiva perquisizione domiciliare effettuata dai militari operanti ha permesso il ritrovamento di una carabina marca “Anschutz”, calibro 9, illegalmente detenuta oltre a 40 grammi di hashish e 2 grammi di marijuana. Il tutto è stato posto sotto sequestro.

Giada Bigardi

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia