Cronaca
Casorate Primo

In auto con un grosso estrattore (artigianale) di resina dall'hashish, arrestato 28enne per spaccio

Sulla vettura i militari hanno trovato anche 10 pannetti di hashish del peso di 100 grammi l’uno e 320 euro in contanti.

In auto con un grosso estrattore (artigianale) di resina dall'hashish, arrestato 28enne per spaccio
Cronaca Pavese, 15 Marzo 2022 ore 11:43

Gropello Cairoli: i Carabinieri della Stazione di Garlasco traggono in arresto 28enne per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio.

Arrestato 28enne

Nella mattinata di lunedì 14 marzo 2022 i militari della Stazione Carabinieri di Garlasco, durante attività di controllo alla circolazione stradale, a Gropello Cairoli, lungo la Strada Provinciale 206var hanno fermato e controllato una Fiat 500 condotta da P.C., 28enne, domiciliato a Casorate Primo ma originario del catanese, disoccupato, pregiudicato, che ha mostrato segni di nervosismo alla vista dei militari, soprattutto quando gli hanno posto domande sullo strano carico che trasportava.

Si trattava di uno contenitore in plastica particolare, di grandi dimensioni, visibile dall’esterno che, a causa delle eccessive dimensione, era posizionato sui sedili abbassati.

Alla richiesta dei militari l’uomo ha aperto il portabagagli e il contenitore di plastica, da cui usciva un forte odore di sostanza stupefacente: all’interno vi era un rullo, dotato di motore elettrico, utilizzato per l’estrazione di resina dall’hashish, come dallo stesso dichiarato.

10 panetti di hashish

I militari hanno, quindi, proceduto alla perquisizione dell’autovettura dove sono stati ritrovati 10 pannetti di hashish del peso di 100 grammi l’uno e 320 euro in contanti, per il quali P.C. non è stato in grado di giustificarne la provenienza, considerato il suo status di disoccupato. Dopo di che, unitamente ai militari della Sezione Radiomobile – Compagnia Carabinieri di Vigevano, si sono recati presso il suo domicilio dove, dopo accurata perquisizione, è stata ritrovata ulteriore sostanza stupefacente (800 grammi circa di marijuana in rametti ed infiorescenze).

La sostanza stupefacente, il denaro in contanti, lo strumento artigianale utilizzato per estrarre resina dall’hashish e l’Iphone 12 Pro in possesso dell’uomo sono stati posti sotto sequestro.

Arrestato

P.C. è stato tratto in arresto perché ritenuto responsabile di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio e, terminate le formalità di rito, è stato associato alla Casa Circondariale di Pavia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter