Menu
Cerca
A BORGO PRIOLO

Il vino è troppo caro e al ristorante scoppia la rissa

Femore rotto per la madre 72enne del titolare e pugno in faccio per un agente in borghese.

Il vino è troppo caro e al ristorante scoppia la rissa
Cronaca Oltrepò, 19 Febbraio 2020 ore 10:36

Il vino è troppo caro e al ristorante scoppia la rissa. E' successo nel fine settimana in un agriturismo di Borgo Priolo. Ferita la madre del titolare e un agente in borghese.

Scoppia la rissa al ristorante

E' di due feriti il bilancio di una rissa scoppiata all'interno di un agriturismo di Borgo Priolo nel fine settimana. Una comitiva di circa dieci persone ha consumato il pranzo, ma alla presentazione del conto sono cominciate le contestazioni. In particolare ad accendere gli animi sembra sia stato proprio il prezzo del vino, giudicato troppo caro. 

Femore rotto

I toni si sono fatti accessi e dalle parole si è passati ai fatti. Sono volati pugni e schiaffi. Ad avere la peggio è stata la madre 72enne del titolare che ha riportato la frattura del femore. La donna è stata soccorsa dagli uomini del 118 e portata al pronto soccorso dell'ospedale di Voghera dove è stata ricoverata in traumatologia. Ferito anche un agente in borghese, che si trovava casualmente nel locale, rimasto colpito da un pugno mentre cercava di riportare la calma.

Si allontanano

Durante le operazioni di soccorso i clienti insoddisfatti ne hanno approfittato per allontanarsi e lasciare il locale. Quanto accaduto è stato segnalato ai carabinieri che ora stanno cercando di identificare i responsabili. Se i titolari del locale presenteranno querela, i militari potranno anche acquisire i filmati delle telecamere di sicurezza poste nel parcheggio dell'agriturismo per risalire alla loro identità.

Giada Bigardi