Cronaca
Pistola a salve

Il cliente non gli paga tutta la merce, lui estrae una pistola e spara in aria

Ha esploso alcuni colpi in aria a scopo intimidatorio e si è guadagnato una denuncia.

Il cliente non gli paga tutta la merce, lui estrae una pistola e spara in aria
Cronaca Pavese, 27 Ottobre 2022 ore 13:04

Un 62enne di Casteggio denunciato in stato di libertà per esercizio arbitrario delle proprie ragioni, esplosioni pericolose e porto di armi modificate.

Denunciato 62enne

Nella mattinata del 24 ottobre 2022, a Zinasco Vecchio, i Carabinieri della Stazione di Gropello Cairoli, coadiuvati da personale della Sezione Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Vigevano, hanno denunciato in stato libertà, B.A. 62enne di Casteggio, per i reati di esercizio arbitrario delle proprie ragioni, esplosioni pericolose e porto di armi modificate.

Il pagamento del pollame

Il 62enne, dipendente di un negozio che vende specialità alimentari, quella mattina si era recato presso un cliente, la cui attività è situata nel Comune di Zinasco Vecchio, il quale il mese precedente aveva comperato del pollame, per riscuotere l’importo della merce, ovvero la somma di € 800. Nella circostanza, il cliente gli ha consegnato solo € 500, in quanto contestava la qualità della merce ricevuta.

Estrae una pistola

A questo punto l’indagato ha estratto una pistola ed esploso alcuni colpi in aria a scopo intimidatorio, per spaventare il cliente e ottenere la parte restante dei soldi.

L’esplosione dei colpi ha richiamato l’attenzione di alcuni dipendenti che, tramite il 112, hanno chiesto l’intervento dei Carabinieri. Questi ultimi arrivati sul posto in tempi brevissimi, sono riusciti a fermare il 62enne che nel frattempo si stava allontanando a bordo del proprio furgone e successivamente rinvenire una valigetta, contenente una pistola, poi rivelatasi a salve, con ancora un colpo in canna ed uno nel serbatoio.

Arma e colpi sequestrati

L’arma e i colpi sono stati posti sotto sequestro, mentre l’uomo è stato accompagnato presso la Stazione di Gropello Cairoli dove, raccolta anche la denuncia da parte della persona minacciata, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Pavia, perché ritenuto responsabile dei citati reati.

Seguici sui nostri canali