Genitori testimoni di Geova vietano la trasfusione, bimba di 10 mesi salvata da medici e Procura

La bambina è stata operata dopo un’emorragia celebrare dovuta a una caduta.

Genitori testimoni di Geova vietano la trasfusione, bimba di 10 mesi salvata da medici e Procura
Pavia, 25 Settembre 2019 ore 15:53

Genitori testimoni di Geova vietano la trasfusione, bimba di 10 mesi salvata da medici e Procura. La bambina è stata operata dopo un’emorragia celebrare dovuta a una caduta.

Genitori testimoni di Geova vietano la trasfusione, bimba di 10 mesi salvata da medici e Procura

Come riportano i colleghi di Settegiorni.it tutto è successo nella notte tra lunedì 23 e martedì 24 settembre 2019 all’Ospedale di Legnano. Lunedì mattina la piccola è caduta battendo la testa ma, non riscontrando conseguenze, i genitori non si sono premurati di portarla dal medico fino a che, nel pomeriggio, ha iniziato a tossire, sudare e soprattutto vomitare. Allarmati, sono corsi al nosocomio di Gallarate dove i medici  hanno ritenuto necessario il trasporto a Legnano. La bambina, che aveva un versamento alla testa, aveva bisogno di un intervento chirurgico d’urgenza e conseguentemente di una trasfusione. Ma i genitori si sono rifiutati per il loro credo religioso.

L’intervento delle Forze dell’ordine

Nemmeno di fronte alle spiegazioni dei medici che hanno messo loro al corrente che la piccola era in pericolo di vita,  mamma e papà hanno acconsentito. A quel punto i sanitari hanno deciso di allertate i Carabinieri. Una pattuglia del Radiomobile di Legnano è arrivata in ospedale ha chiamano il pubblico ministero di turno in Procura, al Tribunale per i minorenni, che ha dato l’ok per la trasfusione. I medici sono quindi, tornati in sala e hanno operato la piccola salvandole la vita.

Clicca qui per leggere la nota dell’ospedale di Legnano in merito alla vicenda

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia