Furbetti della spazzatura: un tavolo tecnico con apposita "task force"

Prevenzione ma anche multe per il rispetto delle regole civili.

Furbetti della spazzatura: un tavolo tecnico con apposita "task force"
Pavia, 12 Ottobre 2018 ore 12:35

Furbetti della spazzatura: si è tenuto il primo incontro del "tavolo tecnico" per rafforzare il controllo del territorio e prevenire il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti, proseguendo in modo più rafforzato un servizio che già veniva effettuato: presenti gli assessori all'Ecologia, Ilaria Cristiani, e alla Polizia Locale, Giuliano Ruffinazzi; funzionari di ASM e rappresentanti delle guardie ecologiche e della polizia provinciale.

Modifiche al regolamento

E' stato modificato il regolamento di Polizia Urbana, che ora estende l'accertamento delle violazioni in materia di "rifiuti" non solo alla Polizia Locale ma anche agli Ispettori ASM, alle guardie P.I.P. (Polizia Intercomunale Provinciale) e G.E.V. (Guardie Ecologiche Volontarie) del Parco del Ticino e di Inverno e Monteleone. I controlli, coordinati ed in sinergia, inizieranno giovedì 17 ottobre e, nel periodo iniziale, gli agenti di Polizia Locale affiancheranno gli ispettori di ASM e le guardie  ecologiche.

La Task Force

Tra i compiti della nuova "task force" la redazione di eventuali verbali in violazione alle norme del Regolamento di Polizia Urbana, la verifica del rispetto degli orari da parte dell'utenza nella collocazione dei rifiuti all'esterno dell'abitazione e la repressione dell'abbandono abusivo di rifiuti all'esterno delle campane di vetro e in altri luoghi.
Verrà inoltre stilata, e tenuta costantemente aggiornata, una mappa dei punti critici della città e del territorio circostante dove si sono formate nel tempo delle discariche abusive di rifiuti e saranno anche posizionate telecamere nascoste per contrastare o multare eventuali abbandoni di rifiuti.

La cura del centro storico

Il Centro storico di Pavia sarà controllato dagli ispettori di A.S.M. mentre le zone periferiche dalle guardie del P.I.P e dalle G.E.V. di Inverno e Monteleone, mentre le G.E.V. del Parco del Ticino vigileranno sulle aree di propria competenza all'interno del Parco. Il tavolo tecnico si riunirà con cadenza mensile allo scopo di condividere problematiche ed eventuali criticità. Parallelamente ai controlli sul territorio, il Comune di Pavia ed ASM proseguiranno l'opera di diffusione delle informazioni circa le corrette modalià di conferimento, con particolare attenzione alle persone domiciliate a Pavia ma non residenti e alle comunità straniere.

LEGGI ANCHE: Minorenni beccate a rubare vestiti a Garlasco: non la passano liscia

Seguici sui nostri canali