Frecciarossa deragliato, il procuratore di Lodi: “Lo scambio era in posizione scorretta”

La pista su cui indaga la procura è legata all'errore umano, gli inquirenti attendono l'analisi delle due scatole nere.

Frecciarossa deragliato, il procuratore di Lodi: “Lo scambio era in posizione scorretta”
07 Febbraio 2020 ore 11:02


In fase di ricostruzione la dinamica del deragliamento del Frecciarossa avvenuto ieri all’alba, all’altezza di Ospedaletto Lodigiano. La pista su cui indaga la procura è legata all’errore umano.

VIDEO Incidente Frecciarossa: i vigili del fuoco salgono sul convoglio 

Il procuratore di Lodi

“Il locomotore si è staccato dal resto del convoglio a una velocità di quasi 300 km orari ed è andato a deragliare all’altezza di uno scambio doveva essere posto in una certa direzione, invece così non era”. Il procuratore capo di Lodi l’ha spiegato con chiarezza, lo scambio che nella notte era stato interessato da alcuni lavori, non si trovava nella posizione corretta. La carrozza motrice si è staccata ad una velocità di quasi 300 km orari, ha urtato contro il carrello e si è schiantata contro un deposito ferroviario. I due macchinisti che hanno perso la vita sono stati sbalzati, i corpi sono stati trovati poco lontano. Il resto del treno ha proseguito la corsa: la prima carrozza, con una sola persona a bordo, si è rovesciata, i passeggeri degli altri vagoni hanno avvertito un forte boato, poi il convoglio ha iniziato a tremare.

“A 300 all’ora…non vedi più niente, tutto buio, polvere. Però siamo qui, ci hanno assistito bene, sono stati bravissimi. Mi spiace per quelli che non ci sono più”, ha raccontato uno dei feriti.

LEGGI ANCHE: Frecciarossa deragliato, il bilancio definitivo di morti e feriti

Ipotesi errore umano

L’indagine – per ora contro ignoti – è per disastro ferroviario, omicidio plurimo e lesioni colpose. La procura sta seguendo la pista dell’errore umano, gli inquirenti attendono l’analisi delle due scatole nere, mentre squadre investigative speciali stanno lavorando sul luogo dell’incidente posto sotto sequestro. Saranno necessari almeno due giorni per liberare il tratto. Le salme delle vittime si trovano all’ospedale di Lodi.

LEGGI ANCHE: Era di Pioltello uno dei due macchinisti morti nello schianto

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia