Un destino crudele

Fratelli gemelli e carabinieri, entrambi muoiono di Covid a pochi mesi di distanza

Nicola e Michelangelo Sansipersico, avevano 56 anni. Fatali per entrambi le complicanze del coronavirus.

Fratelli gemelli e carabinieri, entrambi muoiono di Covid a pochi mesi di distanza
Cronaca Voghera, 17 Dicembre 2020 ore 09:39

Nicola e Michelangelo Sansipersico, fratelli gemelli e carabinieri, muoiono entrambi all’età di 56 anni, per le complicanze del Covid.

Fratelli gemelli e carabinieri, entrambi muoiono di Covid a pochi mesi di distanza

Due fratelli gemelli, entrambi carabinieri e tutti e due stroncati dal Covid-19. Avevano 56 anni. Il primo ad andarsene, il 27 marzo scorso è stato Nicola Sansipersico, in servizio a Voghera. Nella notte tra martedì 15 e mercoledì 16 dicembre è scomparso anche Michelangelo, in forza alla tenenza di Bari.

Originari di Toritto (Bari), per un tragico destino, sono scomparsi a nove mesi di distanza l’uno dall’altro a causa delle complicanze del Covid-19. Il ricordo dell’arma via Facebook:

Michelangelo Sansipersico da quasi 40 anni era nell’Arma dei Carabinieri, raggiungendo il grado apicale dei sottufficiali: Luogotenente Carica Speciale. La sua vita è stata portata via dal COVID19, ma non il suo ricordo: nessun collega lo dimenticherà mai. Il nostro affetto alla sua famiglia.

Ciao Michelangelo

 

Il luogotenente Michelangelo Sansipersico era entrato nell’Arma nel 1981 come carabiniere, e l’anno successivo, a seguito del corso nella Scuola Sottufficiali, era diventato vice brigadiere, prestando servizio prima nell’Aliquota Radiomobile di Varese e poi al Raggruppamento Operativo Speciale di Milano fino al 1997, anno in cui ha preso servizio a Bari.

LEGGI ANCHE

Zona rossa a Natale: passa la “linea dura”, Governo oggi decide

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità