Cronaca
voghera

Forza un posto di blocco poi tenta la fuga a piedi, fermato e trovato con della droga

L'uomo che era in auto con l'arrestato è riuscito a fuggire nella fitta vegetazione.

Forza un posto di blocco poi tenta la fuga a piedi, fermato e trovato con della droga
Cronaca Voghera, 14 Maggio 2022 ore 12:24

Nella mattinata di oggi, 14 maggio 2022, una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Voghera, mentre eseguiva un posto di controllo nella Strada Bobbio della città iriense, ha intimato l’alt ad un’autovettura Volvo V50 con a bordo due extracomunitari.

Forza un posto di controllo, arrestato dai Carabinieri

Alla vista dei Carabinieri il veicolo ha accelerato, dandosi a precipitosa fuga e dirigendosi verso Rivanazzano Terme con manovre spericolate, che hanno messo a repentaglio la circolazione stradale. I Carabinieri hanno iniziato subito l'inseguimento riuscendo a raggiungere i fuggitivi in prossimità dell’aeroporto di Rivanazzano Terme, costringendo gli occupanti ad abbandonare l’auto scappando nei campi agricoli attigui l’area aeroportuale.

Inseguiti dai militari, il conducente della Volvo è stato raggiunto e arrestato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale mentre l’altro è riuscito a far perdere le proprie tracce, approfittando della folta vegetazione.

In manette il guidatore

L’individuo, K.H. magrebino 40enne di Voghera, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di cinque dosi di cocaina e pertanto denunciato anche per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Due denunciati a Casei Gerola

Nella scorsa serata, inoltre, a Casei Gerola, nell’ambito delle attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti , i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Voghera hanno proceduto a vari controlli durante i quali, in particolare, sono stati individuati e denunciati in stato di libertà due giovani trovati in possesso di: 13 dosi di cocaina, per il peso totale di 8 grammi; un panetto di hashish di circa 60 grammi e 1.000 euro in banconote di vario taglio, ritenuti frutto di attività di spaccio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter