Firmati i decreti di statizzazione degli istituti musicali, Galazzo: “Nuove risorse per la cultura”

La notizia coinvolge anche l'Istituto Superiore di Studi Musicali Franco Vittadini di Pavia.

Firmati i decreti di statizzazione degli istituti musicali, Galazzo: “Nuove risorse per la cultura”
Pavia, 16 Febbraio 2019 ore 08:21

Firmati i decreti di statizzazione degli istituti musicali, Assessore Galazzo: “Gli enti locali avranno nuove risorse per la cultura”. A Pavia coinvolto l’Istituto Superiore di Studi Musicali Franco Vittadini.

Firmati i decreti di statizzazione degli istituti musicali, Galazzo: “Nuove risorse per la cultura”

A margine di un incontro con una delegazione di sindaci dell’Anci il ministro per l’Economia, Giovanni Tria, ha dichiarato che sono stati firmati i due decreti che stanziano le risorse e stabiliscono i criteri per la statizzazione delle Accademie di belle arti non statali e degli Istituti superiori di studi musicali non statali.

La notizia coinvolge anche l’Istituto Superiore di Studi Musicali Franco Vittadini di Pavia e segna così ufficialmente l’inizio di un processo che porterà alla trasformazione in ente statale e  pertanto a un graduale  inquadramento  nei  ruoli  dello  Stato del personale docente e non docente.

Galazzo: “Una notizia importante”

Spiega l’assessore alla Cultura del Comune di Pavia Giacomo Galazzo: “La conferma della firma dei decreti ministeriali che avvieranno il percorso della statizzazione degli istituti musicali pareggiati, attualmente all’attenzione degli organi di controllo, è davvero una notizia molto importante. Si apre infatti il percorso che porterà prestigiosi istituti italiani a una maggiore e necessaria stabilità e ad un più corretto riparto di competenze tra Stato e Comuni. Questo sarà importante anche per gli enti locali, che con l’aumento dell’impegno statale potranno investire nuove risorse sulle tante partite che dovranno affrontare.

In questi anni il Comune di Pavia ha fatto grandi sforzi per sostenere l’Istituto Vittadini in vista di questo traguardo, anche quando la strada sembrava più in salita. Faremo insieme anche l’ultimo pezzo di strada convinti che è stato giusto agire per salvaguardare una eccellenza culturale del nostro territorio, con i suoi studenti e i suoi lavoratori. Pavia è felice di essere stata protagonista di questa discussione. Non ce l’avremmo fatta, però, senza l’insostituibile lavoro di raccordo di Anci che ringraziamo di cuore”.

LEGGI ANCHE: Week end primaverile con qualche foschia nella Bassa PREVISIONI METEO

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia