Figlio di Bossi non paga il conto: denunciato

Il giorno dopo è arrivata anche quella dell'albergo dove ha soggiornato.

Figlio di Bossi non paga il conto: denunciato
25 Settembre 2019 ore 16:38

Come riporta FirenzeSettegiorni.it, il figlio maggiore di Umberto Bossi, il 40enne Riccardo Bossi, questo fine settimana lo ha passato a Firenze, senza pagare il conto del ristorante dove è stato.

Figlio di Bossi non paga il conto

A sporgere denuncia, secondo il quotidiano, è stato il ristoratore fiorentino Gaetano Lodà.

Riccardo Bossi, sabato, scorso in compagnia di una ragazza, ha cenato in un ristorante in piazza Beccaria, «Antico Beccaria», e, al momento di pagare il conto, una sessantina di euro, si sarebbe dileguato sostenendo che doveva andare a un bancomat a prelevare il contante.

La chiamata alla polizia

Una volta che il ristoratore ha visto che l’uomo, che non conosceva e non aveva certo riconosciuto, non tornava, ha iniziato a chiamarlo al cellulare che gli aveva dato per la prenotazione.

La denuncia anche dell’albergo

Il giorno dopo il ristoratore quindi ha sporto denuncia per il reato di insolvenza fraudolenta, e alla quale potrebbe aggiungersi anche quella dell’albergo. Al momento di saldare, domenica mattina, il fratello maggiore del ‘Trotà, secondo quanto scrive sempre La Nazione, non aveva infatti altri soldi da aggiungere ai 100 euro che aveva anticipato con la prenotazione.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia