Menu
Cerca
Fortuna o anticorpi?

Ferrera Erbognone, ipotesi “caso studio”: nessun contagio da Covid-19, isola felice della Lombardia

La situazione verrà approfondita a livello scientifico e sarà oggetto di un'indagine condotta dall'istituto Mondino di Pavia, non appena arriverà il via libera dalla Regione.

Ferrera Erbognone, ipotesi “caso studio”: nessun contagio da Covid-19, isola felice della Lombardia
Cronaca Lomellina, 29 Marzo 2020 ore 12:09

Un paesino senza contagi da Covid-19, detta così non sembra così strano. Non fosse che parliamo di Comuni lombardi, focolaio nazionale e mondiale della diffusione del coronavirus. Il curioso caso di Ferrera Erbognone suscita l’interesse dei ricercatori.

Ferrera Erbognone: zero contagi da Covid-19

Ferrera Erbognone (Pavia), mille residenti, paese nel cuore della Lomellina, pare una piccola “isola felice”, nell’inferno dell’emergenza coronavirus che ha messo in ginocchio la Lombardia.

LEGGI ANCHE: Tragedia coronavirus: sterminata un’intera famiglia

Ricerca scientifica

La situazione verrà approfondita a livello scientifico e sarà oggetto di un’indagine condotta dall’istituto Mondino di Pavia, non appena arriverà il via libera dalla Regione. Il sindaco Giovanni Fassina ha fatto distribuire un avviso a tutte le famiglie del paese. Sino al prossimo 2 aprile sarà possibile prenotarsi per effettuare gli esami del sangue in un laboratorio del vicino comune di Sannazzaro de’ Burgundi, in maniera gratuita e volontaria. Sarà possibile effettuare il prelievo anche al proprio domicilio. L’indagine vuole chiarire se nella popolazione sono presenti anticorpi in grado di contrastare il coronavirus.

Evitare di generare falsi miti

In una nota il Mondino comunica che “il progetto è attualmente al vaglio dei competenti organi regionali. L’Irccs Fondazione Mondino di Pavia annovera tra le proprie attività di ricerca le metodiche di standardizzazione delle procedure di laboratorio per la determinazione di anticorpi di interesse neurologico.” L’indagine avrà carattere sperimentale, si specifica inoltre:

“Tale iniziativa non può assumere alcun significato diagnostico e/o prognostico, onde evitare di generare falsi miti e infondate aspettative nella popolazione. A tal proposito, si è ritenuto di sottoporre l’iniziativa al vaglio dei competenti organi regionali istituiti allo scopo, dando seguito al progetto solo dopo il loro vaglio”.

TORNA ALLA HOME