Landriano

Evade dai domiciliari e si rende irreperibile per quasi due anni, rintracciato in ospedale

Vi si era fatto accompagnare da personale sanitario dopo essere rimasto ferito durante una lite con un connazionale.

Evade dai domiciliari e si rende irreperibile per quasi due anni, rintracciato in ospedale
Cronaca Pavese, 19 Luglio 2021 ore 15:39

Vi si era fatto accompagnare da personale sanitario dopo essere rimasto ferito durante una lite con un connazionale.

Arrestato 31enne

Militari della Stazione Carabinieri di Landriano hanno dato esecuzione ad ordinanza di sostituzione della misura cautelare emessa dal Tribunale di Lodi nei confronti di un 31enne marocchino, in Italia senza fissa dimora, gravato da precedenti di polizia.

Evade dai domiciliari

L'uomo, precedentemente sottoposto agli arresti domiciliari in quanto ritenuto responsabile dei reati di resistenza a pubblico ufficiale ed omissione di soccorso commessi nel lodigiano il 26 ottobre 2019, dal successivo 8 novembre 2019, aveva disatteso gli obblighi impostigli, facendo disperdere le proprie tracce.

Rintracciato in ospedale

Il 31enne, nel corso giornata di ieri, è stato rintracciato presso il Pronto Soccorso dell'Ospedale di Melegnano, dove durante la notte, si era fatto trasportare da personale sanitario, dopo che, conseguentemente ad un litigio avuto con un connazionale nelle aree campestri di Torrevecchia Pia, era stato da questi ferito con un coltello all'avambraccio sinistro, riportando lesioni lacerocontuse giudicate guaribili in dieci giorni.

Al riguardo, sono tuttora in corso indagini al fine di appurare l'effettiva dinamica di quanto accaduto. L'arrestato, terminati gli atti di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Pavia, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.